Sauna Finlandese

Immagine Principale Sauna Finlandese

La sauna finlandese ha questo nome perché la tradizione vuole che sia nata in Finlandia nel 1.100 anche se questo trattamento ha sicuramente origini più remote, pare infatti che già nell'antica Grecia venisse introdotto nei percorsi atletici per stimolare la circolazione sanguigna. Grazie ai popoli baltici la sua pratica si è poi diffusa anche in Europa e negli Stati Uniti e si è ulteriormente perfezionata come fonte assoluta di benessere. 

I primi modelli di sauna erano buchi scavati nella terra e ricoperti. Successivamente vennero costruite delle baite in legno vicino a laghi o fiumi, la vera sauna finlandese prevede infatti, terminata la fase della termoterapia, un tuffo in un lago ghiacciato, una corsa sulla neve e un massaggio con rami di betulla per riattivare la circolazione.

Da noi non è facilmente riproducibile questo rituale per cui è stato adattato al nostro clima e al nostro ambiente. Dopo un bagno di aria caldissima e secca, effettuato in un locale chiuso e dotato di un'apposita apparecchiatura che riscalda e deumidifica l'aria, si effettua una doccia o un bagno in acqua fredda. Il passaggio dal caldo elevato dentro la sauna, intorno ai 90° - 110° C, al freddo della doccia o del bagno stimola il corretto funzionamento del centro termoregolatore del nostro corpo. 

É molto importante imparare a sudare correttamente per ottenere risultati ottimali. Quello che occorre avere a portata di mano prima di sottoporsi al trattamento di sauna finlandese sono due asciugamani in cotone: uno per potersi sedere o sdraiare sulle panchine della sauna e l'altro per asciugarsi dopo il bagno o la doccia. Sarebbe opportuno anche un accappatoio per i momenti di rilassamento post-sauna.

Le migliori località dell'Italia

É indispensabile non indossare occhiali, orologi, gioielli e altri oggetti in metallo, infatti, oltre a impedire una corretta e completa sudorazione, potrebbero surriscaldarsi e scottare la pelle. Prima di iniziare il trattamento sarebbe consigliabile fare un piccolo spuntino, tipo un frutto o uno yogurt, meglio ancora una camomilla o una tisana a base di tiglio che agevolano l'emissione di sudore dal nostro corpo.

Sarebbe bene fare una doccia tiepida e lavarsi con il sapone prima di entrare nella sauna, in questo modo i pori si dilatano e i muscoli del corpo si rilassano. Occorrerà poi asciugare la pelle molto bene. L'abbigliamento più consono da indossare è il costume. Una volta entrati, ci si può inizialmente sedere nella panchina situata più in basso, in questa posizione il calore è meno forte. Successivamente ci si potrà spostare nelle panchine più in alto.

La prima volta che si fa una sauna il tempo di permanenza, invece che di dodici - quindici minuti può essere ridotto anche a dieci minuti ma sarebbe meglio non scendere sotto gli otto perché in questo caso il corpo non riuscirebbe a scaldarsi in profondità. Quando ci si alza bisogna stare attenti a non farlo in modo improvviso o di scatto ma molto lentamente per evitare possibili capogiri.

In un ambiente caldo e asciutto il sudore evapora rapidamente. Inizialmente si suderà meno poi a poco a poco il corpo inizierà ad abituarsi al trattamento e nel giro di una decina di sedute le ghiandole sudoripare lavoreranno in modo completo. É fondamentale essere completamente rilassati mentre si affronta la sauna finlandese, svuotare la mente e cancellare ogni pensiero per predisporre corpo e mente in modo ottimale. 

Terminato il trattamento si può affrontare un bagno o una doccia la cui acqua dovrà essere fredda o, almeno, fresca. Una temperatura più elevata dell'acqua affaticherebbe la circolazione sanguigna, l'acqua fresca invece normalizza la temperatura del corpo. Anche la doccia o il bagno vanno affrontati gradualmente, mai in modo brusco e immediato.

Bisogna iniziare a immergere la parte del corpo che è più distante dal cuore, quindi il piede destro per poi proseguire con il resto del corpo fino al tronco e alla testa. L'immersione in acqua fredda alza i valori della pressione sanguigna e questo è un elemento positivo per gli ipotesi. Dopo la sauna è indispensabile bere, ovviamente mai bevande alcoliche ma acqua o un infuso.

Prima di ripetere un altro ciclo di sauna è molto importante riposarsi, distendersi su un lettino e ricevere dei massaggi distensivi e rilassanti.

Per quali patologie è consigliata

La sauna finlandese disintossica il corpo, sudare è tra le difese primarie del nostro organismo contro le infezioni. Con la sudorazione si eliminano i metalli pesanti (quindici minuti di sauna eliminano lo stesso quantitativo di metalli pesanti che viene eliminato dai reni nell'arco di 24 ore). 

Dopo un allenamento i muscoli sono indolenziti a causa di un eccesso di acido lattico, la sauna finlandese contribuisce a rilassare i muscoli alleviando altresì la sensazione di dolore.

In caso di traumi muscolari e osteoarticolari la sauna finaldese è particolarmente indicata proprio per l'effetto decontratturante sui muscoli e per l'aumento del metabolismo, che ottimizza lo smaltimento dei cataboliti che tendono a formarsi nelle parti colpite dal trauma.

La sauna conferisce alla pelle un aspetto più sano, il calore dilata i pori e il sudore elimina le tossine. I vasi sanguigni con la dilatazione aumentano il flusso di liquidi e ossigeno delle cellule epiteliali eliminando in questo modo le cellule morte.  La pelle subisce quindi una pulizia profonda e diventa più resistente agli agenti atmosferici, al caldo, al freddo, allo smog ed al vento. 

La sauna finlandese conferisce altresì effetti benefici sulla cellulite, diminuendo la ritenzione dei liquidi. Il sistema immunitario viene rinforzato, la sauna riproduce una sorta di febbre artificiale, la temperatura interna del corpo può aumentare al punto di simulare una febbre elevata e a un certo livello di temperatura molti batteri muoiono.

La sauna dà sollievo alle affezioni di tipo respiratorio (bronchiti, sinusiti e riniti croniche) e alla congestione nasale. Ha una funzione rilassante, grazie infatti all'aumento dell'attività cardiovascolare, nell'organismo vengono rilasciate le endorfine, sostanze che hanno proprietà fisiologiche e analgesiche.

Un' elevata presenza di anioni (ioni negativi) rallenta il processo di invecchiamento dell'organismo, riduce l'asma, aumenta la concentrazione mentale, abbassa i livelli di nervosismo e di insonnia e migliora il sistema immunitario.

É sconsigliata in caso di:

  • patologie di tipo cardiaco, l'effetto vasodilatatore della sauna potrebbe caricare eccessivamente il cuore
  • in caso di fenomeni infiammatori cutanei che potrebbero peggiorare se sottoposti ad alte temperature
  • durante stati febbrili, l'organismo potrebbe infatti essere sottoposto ad un eccesso di stress
  • in gravidanza
  • in presenza di varici
  • durante il ciclo mestruale (a causa della vasodilatazione potrebbero verificarsi delle emorragie)
  • nell'età dello sviluppo

Mappa Sauna Finlandese

Le migliori offerte  Hotel e B&B

OFFERTE
€ 67 / notte
04 Feb - 05 Feb vedi offerta
€ 54 / notte
04 Feb - 05 Feb vedi offerta
€ 54 / notte
28 Gen - 29 Gen vedi offerta
€ 55 / notte
21 Gen - 22 Gen vedi offerta
€ 36 / notte
04 Feb - 05 Feb vedi offerta

Le migliori offerte  Termali

OFFERTE

Vedi tutte le offerte

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme