Bagno di vapore

Il bagno di vapore è un trattamento di benessere che si svolge in un ambiente chiuso, con umidità molto alta (90-100%). La temperatura può variare dai 40 ai 60°C ed aumenta dal basso vero l'alto. Scopo del bagno di vapore è aumentare la sudorazione in modo da eliminare tossine e scorie: la sudorazione è meno forte che nella sauna, ma siccome il trattamento dura più tempo, la quantità di traspirato è maggiore. 

Il bagno di vapore, detto anche bagno turco, presenta alcune peculiarità che lo rendono uno dei trattamenti più efficaci per favorire la circolazione (il calore ha un effetto vasodilatatore sui vasi e sui capillari sanguigni), per il benessere della cute (favorisce la profonda purificazione dell'epidermide e il rilascio di scorie dai pori epiteliali) e per scaricare lo stress (il sistema nervoso reagisce meglio alla tensione e allo stress).

Lo strato di vapore che si viene a creare apporta calore all'organismo, in particolar modo all'epidermide che, di reazione, apre i suoi pori e fa aumentare la sudorazione: ciò favorisce l'eliminazione del liquido in eccesso e il ricambio degli strati superiori della cute tramite l'esfoliazione e il rinnovamento cellulare. La pelle appare così visibilmente più sana, tonica e luminosa.

Tradizionalmente la seduta di bagno di vapore avviene in due tempi: nella prima fase si permane in una stanza ricca di vapore riscaldato per circa 15 minuti; si consiglia di stare sdraiati o tenere le gambe sollevate rispetto al busto, per favorire la circolazione. Nella seconda fase, ci si immerge in una vasca di acqua fredda o in alternativa si fa una doccia, per 30 secondi. Questo percorso si può ripetere più volte a seconda dei desideri del soggetto, e termina con una fase di relax e di massaggio con olii essenziali della durata di 20 minuti. 

Le migliori località dell'Italia

Il bagno di vapore rappresenta una tradizione antichissima nella storia dell'umanità: nelle cronache se ne trova traccia tra gli egizi, i romani e i greci, secondo cui il bagno di vapore rigenerava e rinvigoriva il corpo e lo spirito. Anche tra gli arabi presto si diffuse questa pratica, chiamata hammam, ma con una connotazione religiosa e con bagni leggermente diversi. I bagni di vapore sfruttano un elemento primordiale, l'acqua, e si possono considerare come un vero e proprio rito di benessere, per ritrovare un equilibrio armonioso tra mente e corpo; la continua alternanza di freddo e caldo, cioè di vasocostrizione e vasodilatazione sui distretti sia venosi sia arteriosi, consente di eseguire una vera e propria ginnastica vascolare, stimolando l'organismo intero, attivando il metabolismo, facilitando il dimagrimento e la perdita dei liquidi in eccesso e produce sensazioni positive sul tono dell'umore e sulla psiche. Stimolando le funzioni vitali, il corpo rinforza le difese immunitarie in modo naturale, riducendo rigidità, contrazioni e tensioni.

A differenza dei trattamenti solo caldi come la sauna, che potrebbe congestionare il sistema linfatico, il bagno di vapore induce una contrazione meccanica dei vasi ematici e linfatici, rimuovendo scorie e tossine e svolgendo una più efficace azione di rimozione delle impurità derivate dal metabolismo; stimola inoltre le ghiandole endocrine come l'ipofisi, il surrene e la tiroide

Ma quali sono i migliori posti in Italia dove fare il Bagno di Vapore?

C'è l'imbarazzo della scelta.... Le Terme di Ischia sono tra i primi posti grazie all'ampio parco di strutture termali a disposizione, poi a seguire le Terme di Abano ricche di acque caldissime, le Terme di Salice in Lombardia davvero ben attrezzate, e poi Bibione, Tivoli, Bagni di Romagna e Monsummano Terme con la Grotta Giusti.

Per quali patologie è consigliata

Il bagno di vapore è considerato da pazienti e medici un ottimo metodo per rilassare la mente e il corpo, ottimo per trattare i dolori reumatici e le tensioni muscolari, per favorire il riposo, per rinnovare e depurare la cute e per combattere i processi infiammatori delle vie respiratorie. Infatti a temperature elevate la vasodilatazione consente di eliminare le tossine attraverso cute, reni e polmoni; il calore elevato aumenta inoltre la capacità di reazione del sistema immunitario e la compliance del sistema linfatico, che aumentano la loro azione di difesa contro le malattie infettive. 

L'eliminazione di acido lattico, acido urico, tossine e amminoacidi permette di combattere la tensione e lo stress, rilassare e tonificare la muscolatura, migliorare e scolpire l'aspetto fisico e aumentare i processi anabolici dell'organismo.

Il caldo umido aiuta a liberare le vie respiratorie, quindi il bagno di vapore è un efficace alleato contro patologie come riniti e sinusiti croniche, bronchiti recidivanti, asma e allergie; il drenaggio aiuta a diminuire i sintomi e le manifestazioni di aterosclerosi, dislipidemie, cistiti, dermatiti croniche, stati di ipereccitabilità nervosa e intossicazioni da fumo e droghe.

Non esistono controindicazioni strettamente mediche al bagno di vapore, se non quelle che suggerisce il buon senso: consigliato non mangiare almeno 2 ore prima, evitare alcolici e cibi pesanti. Per preparare la mente e il corpo al bagno turco, è meglio fare una doccia calda per aprire i pori cutanei e rilassare i muscoli. All'interno dell'ambiente per il bagno di vapore, si può restare completamente nudi o al massimo avvolti in teli di spugna o fibre naturali. 

Prima dell'inizio del trattamento è utile stimolare la circolazione sanguigna e contemporaneamente effettuare un peeling strofinandosi con del sale marino, disponibile all'ingresso del bagno; per aumentare il rilassamento, si può arricchire il vapore con qualche goccia di olio essenziale. E' bene non prolungare la permanenza oltre i 20 minuti, ma sarà il vostro corpo a indicare quando è il momento di uscire e fare un bagno freddo o delle spugnature (il tempo di tolleranza al calore è variabile da soggetto a soggetto, ma generalmente il segnale di uscire sono le tempie che iniziano a pulsare).

Dopo un periodo trascorso all'esterno del bagno o delle spugnature, è possibile rientrare nel bagno turco per un nuovo periodo di rigenerazione ad alte temperature. Per ottenere buone reazioni corporee e un efficace effetto terapeutico è essenziale l'alternanza delle temperature calda e fredda.

Il bagno turco combatte lo stress, l'acne, l'insonnia, i reumatismi, le dermatiti, i disturbi delle vie respiratorie e i raffreddori. Per chi soffre di condizioni quali pressione alta o troppo bassa, malattie cardiache o circolatorie o patologie renali, flebiti, vene varicose, patologie cutanee come eczema o herpes, si consiglia di consultare il medico prima di sottoporsi al trattamento, perché il vapore potrebbe peggiorarne le manifestazioni.La perdita di peso successiva al bagno di vapore è dovuta solo all'eliminazione di liquidi attraverso il sudore, quindi il bagno turco non ha la finalità di perdere peso e non deve essere praticato a questo scopo. Per reintegrare i liquidi persi si consiglia, dopo il bagno di vapore, l'assunzione di bevande, succhi di frutta e verdura."

Mappa Bagno di vapore

Le migliori offerte  Hotel e B&B

OFFERTE
€ 80 / notte
23 Set - 24 Set vedi offerta
€ 42 / notte
07 Ott - 08 Ott vedi offerta
€ 49 / notte
07 Ott - 08 Ott vedi offerta
€ 56 / notte
23 Set - 24 Set vedi offerta

Le migliori offerte  Termali

OFFERTE

Vedi tutte le offerte

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme