Primavera e malanni di stagione: i benefici delle Terme

Pubblicato: 18/03/20 21:03

Quella primaverile è la stagione della rinascita, forse la più attesa da molti visto  il carico di positività che è in grado di portare. La natura rinasce, i colori esplodono e ci si avvia verso l’estate. Ma la primavera è anche caratterizzata da sbalzi termici notevoli con la stagione fredda che poco a poco scompare lasciando sempre qualche strascico. 

Questi cambi bruschi e repentini di temperatura possono portare spesso a malanni di stagione che è possibile prevenire o curare anche grazie alle terme. Si parla in particolare di disturbi delle vie aeree che, se non trattati da subito nel modo giusto, possono poi sfociare in qualcosa di più fastidioso. Vediamo nel dettaglio come affrontare i malanni della stagione primaverile.

I malanni della primavera

Il problema come detto è legato allo sbalzo di temperature con alternanza di freddo e caldo al punto che si parla spesso di sindrome da cambio di stagione o di ‘mal di primavera’: un fattore che crea scompenso nell’organismo e che va ad abbassare inevitabilmente le difese immunitarie.

Problematica che riguarda principalmente le vie aeree con un incremento della contagiosità dei microorganismi. Come sempre in questi casi, maggiormente esposti sono i bambini, le persone più anziane e quelle con patologie pregresse croniche e che per questo abbiano già le difese immunitarie ridotte. 

A tutto ciò deve essere aggiunto poi il fatto che con l’arrivo della primavera l’organismo fatica ad adeguarsi ai nuovi ritmi dell’ambiente esterno con il risultato che aumenta la spossatezza, ci si sente costantemente stanchi e con meno forze. 

Ed allora il primo punto è proprio quello di andare a rafforzare le proprie difese immunitarie cercando di prevenire le patologie delle vie respiratorie, quindi del naso e della gola. Le cure termali risultano essere tra le più efficaci sotto questo punto di vista.

Curare alle Terme i malanni della primavera

Prima di tutto perché si parla, è bene ricordarlo, di una terapia assolutamente naturale e senza alcun effetto collaterale. Effettuate con modalità e tempistiche adeguate le cure termali possono rivelarsi essere un valido alleato per la cura dei malanni di stagione, anche quella primaverile.
Tutte le diverse tipologie di terme possono essere utili: parlando di difesa delle vie aeree sono soprattutto le terme sulfuree, quali ad esempio le Termedi Saturnia, ad avere un ruolo determinante. Ciò in virtù del fatto che la presenza di zolfo è determinante per aumentare le difese immunitarie delle vie aeree stesse grazie ad una azione mucolitica e rivitalizzante delle mucose. 

Ci sono poi le acque termali salso-bromo-iodiche, di origine salina, indicate anche per trattamenti osteoarticolari e disturbi cutanei come nel caso delle Termedi Sirmione. Ed in effetti anche le patologie della cute possono essere particolarmente presenti e fastidiose nella stagione primaverile; diverse fonte termali possono garantire un approccio risolutivo come anche nel caso delle Termedi Viterbo, ricche di zolfo e azotati. 

In generale i cicli termali hanno effetti positivi durante tutto l’anno, specialmente nei cambi di stagione quando l’organismo è più debole e per questo maggiormente a rischio di contrarre patologie. Le acque termali riducono la possibilità di infezioni delle vie aeree, non a caso i cicli alle terme possono essere effettuati anche in regime di convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale, proprio in virtù della loro funzione curativa.

GoGoTerme

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme