Agnano, vecchi reperti archeologici e next opening nel 2018

Pubblicato: 28/11/17 18:11 da

Una località suggestiva Agnano, per l'offerta benessere dell'era contemporanea, ma anche per i tesori che sono emersi dal lontano passato. Per il 2018 è prevista una nuova apertura quasi a sancire un percorso terapeutico che non ha limiti di tempo.

 Agnano si trovava sull'antica strada che univa Napoli a Pozzuoli ed ospitava una struttura molto amata nei primi secoli dopo Cristo. Il Calidarium e le vasche d'acqua alimentate dalla sorgente riscaldata dai magmi del vulcano erano meta ambita da parte degli antichi romani e delle loro consorti, solite intrattenersi particolarmente in orario serale.
Alcuni elementi architettonici e pregevoli statue rinvenute durante l'ultima campagna di scavi e delle cui conclusioni è stata data notizia nelle ultime ore, raccontano di uno stabilimento che non avrebbe avuto nulla da invidiare alla moderna filosofia termale dove sale relax si accompagnano a luoghi dedicati alla cura del corpo ed alla forma fisica.

Con lo stanziamento dei romani inizia l'attività termale in tutti i Campi Flegrei. Lo stabilimento termale di età adrianea sorgerà sul versante sud-occidentale della conca di Agnano, alle pendici del Monte Spina. Si svilupperà su ben sette livelli sovrapposti, caratterizzato da un fronte di circa trecento metri, con una grande varietà di acque minerali e la capacità, forse unica, di riscaldare gli ambienti soltanto attraverso il calore naturale che fuoriusciva dal fianco della collina del Monte Spina, alla quale la struttura si appoggiava e non in modo artificiale.

Dal passato al futuro. "Next opening" c'è scritto sulle immagini presenti in rete dove vengono mostrati ambienti moderni sposati con elementi classici, una vasca interna, spogliatoi, ambienti in legno e grotte naturali.

Le dotazioni attuali. "Coccole, salute e relax sono gli obiettivi del nostro centro benessere - spiega lo staff - massaggi internazionali e fanghi dedicati, con pacchetti personalizzati. Le acque minerali della conca sono l’ingrediente principale della linea cosmetica viso e corpo prodotta dalle Terme di Agnano. Una linea studiata per dare una totale rigenerazione ed idratazione del derma". Ed ancora "Grotte senza tempo, con un microclima unico al mondo, una stufa a calore secco rigenerante. Soffioni vulcanici naturali a temperature tra i 40° e i 70° si dissolvono nell’ambiente divenendo rimedio per un benessere ritrovato e per la cura della respirazione, dei reumatismi, del derma, del drenaggio di tossine. I vapori vengono veicolati nel reparto cure e dedicati a trattamenti quali inalazioni, aerosolterapia, nebulizzazioni, ventilazioni polmonari e fanghi per massaggi".

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme