Sirmione in love: a San Valentino in coppia alle terme

Pubblicato: 08/02/18 15:02

 Febbraio e le terme sono un binomio vincente, molte coppie incuriosite dal termalismo si avvicinano ai trattamenti durante il periodo di San Valentino, lasciandosi spesso catturare da un ambiente disegnato per risultare naturale, rilassante e spesso innovativo grazie alla ricerca sulle possibilità di cura e benessere psico-fisico.

L’acqua di Terme di Sirmione è sulfurea salsobromoiodica con rilevante quantità di zolfo, sotto forma di idrogeno solforato, sodio, bromo e iodio, classificata come acqua minerale, batteriologicamente pura e ipertermale, sgorga a una temperatura di 69°. Le proprietà delle acque sulfuree e delle acque salsobromoiodiche comportano azioni terapeutiche che "coinvolgono tutto l’organismo e in particolare gli apparati respiratorio, osteoarticolare, circolatorio, cutaneo e ginecologico".

"Febbraio in Love" è questo il claim scelto dalla struttura del Garda per un soggiorno che mette insieme terme e sauna, massaggi e cure per il corpo a base di prodotti a base di fango ed acqua termale. Grande attenzione agli ospiti viene riservata fin dalla colazione per poi passare ai trattamenti che prevedono saune, bagni, massaggi di coppia.
 Nelle proposte del mese il trattamento corpo al latte di capra presentato come "altamente idratante indicato per pelli sensibili e secche, ad azione calmante ed elasticizzante. Consigliato anche dopo l’esposizione a raggi UV" oppure il trattamento al cioccolato dove "le proprietà del cioccolato sono note come antistress e stimolanti per il buon umore. Una dolce coccola per corpo e mente".
Delizia al cioccolato è invece "Un percorso completo e intenso al cioccolato, che prevede un impacco corpo e una maschera viso, per ritrovare relax e benessere". Altri trattamenti utilizzano le proprietà nutrienti, emollienti ed idratanti del burro di karité oppure le spezie e olio di argan, fino alla mandorla per un trattamento idratante ed elasticizzante.

Il mix Aquaria in Love punta particolarmente l'attenzione sulle proposte di aperi-pranzo ed aperi-cena sempre tra terme e sauna.


Il viaggio di una goccia d'acqua. Spiegano gli esperti di Sirmione che "Occorrono molti anni e un lungo viaggio perché la goccia acquisisca tutte le sue proprietà. La sua origine risale a circa 10.000 anni fa: piovendo dal cielo all’interno del bacino di impluvio del Monte Baldo a oltre 800 metri di altezza, l’acqua si è infiltrata nella roccia fino a 2.500 metri sotto il livello del mare, arricchendosi di sostanze minerali e aumentando di temperatura, per poi uscire, dopo un viaggio lungo 20 anni, alla fonte. Il 24 agosto 1889, un palombaro di nome Procopio è il primo ad immergersi nel lago di Garda, dove ad una profondità di 20 metri dà i primi colpi di piccone per portare finalmente alla luce la fonte Boiola. La goccia d’acqua arriva al termine del suo percorso, ma il ciclo dell’acqua termale è inesauribile: la pioggia di oggi contribuisce ad alimentare il circuito che dura da 10.000 anni". 

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme