Bagno Vignoni: le terme più famose di maggio, per i passeggeri delle ferrovie italiane

Pubblicato: 29/05/18 09:05

Maggio è stato il mese di Bagno Vignon, Borgo suggestivo della Toscana, per i passeggeri delle Frecce rosse, bianche e argento di Trenitalia.

Qui le acque godono dell’abbondanza di sali, calcio, carbonati di ferro, solfati di sodio e magnesio, un elemento che "ha effetti benefici e terapeutici sull'apparato osseo, sulle articolazioni, sul sistema circolatorio e sulla pelle" come spiegano gli esperti.

Perché proprio a maggio e perché Bagno Vignoni? Tutto è dovuto ad un articolo de Le Frecce, la rivista delle ferrovie italiane dedicata alle linee ad alta velocità, che in un approfondimento a firma di Mario Tozzi, geologo, divulgatore scientifico e saggista italiano, ha descritto ai numerosi passeggeri la località Bagno Vignoni e le sue caratteristiche termali. Le riviste sono disponibili a bordo e passano di carrozza in carrozza, soprattutto sono presenti e ben visibili sui tavolini dove si consumano colazioni, snack e chiacchiere in compagnia pianificando viaggi e vacanze.

Il professor Tozzi, noto volto televisivo, richiama l'attenzione sul centro del borgo che ospita la Piazza delle Sorgenti, dove da più di duemila anni sgorga acqua termale alla temperatura di circa 49°C, classificata come bicarbonato-solfato-alcalino terrosa, ipertermale.

L’acqua termale di Bagno Vignoni, ricca di sali, calcio, carbonati di ferro, solfati di sodio e magnesio, era apprezzata già in epoca romana per il suo potere curativo. In quale ambito patologico? "Nelle affezioni dell’apparato osseo, delle mucose e la sua azione tonificante sull’apparato cutaneo, su cui genera un delicato peeling naturale, rigenerante e lenitivo".

 Oggi le acque sono impiegate in vari modi nel Centro Benessere Le Terme che, spiegano i responsabili, è "aperto ogni giorno" ed offre i suoi servizi "non solo ai clienti dell'Albergo ma anche agli utenti esterni che desiderano concedersi una pausa di relax nei suoi raffinati ed accoglienti ambienti".
Inoltre "La filosofia green su cui si basano le attività del Centro Benessere è garanzia di rispetto verso l'ambiente, ambiente dal quale prendiamo ispirazione per i nostri trattamenti e le nostre essenze. Desideriamo scoprire e preservare tutti i tesori della terra che ospita il nostro Centro, la Val d'Orcia, per rivelarli a voi attraverso le meraviglie di questa oasi" è la garanzia proposta dagli esperti della provincia senese.

La Val d'Orcia è Patrimonio Mondiale dell'Umanità per lo stato di conservazione dei suoi paesaggi disegnati nel periodo rinascimentale come emblemi di equilibrio, armonia e bellezza. Come la vista del Monte Amiata, il dolce declivio delle colline famose per i maestosi cipressi, tra scorci medievali e naturalistici ancora intatti.
"Intorno a Bagno Vignoni si snoda una rete di sentieri ideale per gli appassionati di escursionismo, equitazione e mountain bike, che possono avventurarsi lungo i numerosi percorsi alla scoperta di scorci e panorami tra i più apprezzati in Toscana" spiega lo staff che invita gli ospiti ad organizzare la trasferta in Toscana prendendo in considerazione tutte le opportunità offerte dal territorio, dall'incontro con il termalismo agli itinerari culturali ed enogastronomici.

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme