Acqua dritta all'infiammazione, la stagione dell'Aerosol

Pubblicato: 01/03/16 17:03 da

Le possibilità curative con le terapie inalatorie sono numerose e sono particolarmente consigliate nella cura di malattie dell'apparato respiratorio e di malattie di competenza otorinolaringoiatrica quali processi infiammatori che interessano anche i bambini nella prima infanzia, sussistono però differenti opinioni in ambito pediatrico.

In molte occasioni il medico prescrive farmaci mucolitici e fluidificanti ovvero ricchi di principi attivi che vengono nebulizzati dall'apposito apparecchio, mentre in rete sono numerosi i Forum sui quali si possono trovare dibattiti in merito all'efficacia dei trattamenti eseguiti con farmaci o soluzione fisiologica ed è possibile il confronto immediato con i feedback ottenuti da alcune strutture termali che propongono l'acqua termale come coadiuvante. Potrebbe essere interessante, se non utile, sottoporre al proprio medico le varie opinioni ed ottenere il miglior consiglio sulla base del proprio quadro clinico.

Lo stabilimento termale Terme Alte di Rivisondoli offre trattamenti terapeutici quali inalazione ed aerosol attraverso il quale piccolissime particelle di acqua termale vengono inalate e passando attraverso l'apparato respiratorio, apportano sollievo a naso, gola, bronchi, polmoni e laringe.

Spiegano gli esperti de La Difesa in provincia de L'Aquila "L'aerosol è una sospensione di particelle solide o liquide in un gas o miscela di gas e crea il vantaggio di un minor dosaggio farmacologico con massima concentrazione del medicamento delle vie aeree e nessun passaggio attraverso la via sistemica; ciò riduce la possibilità degli effetti indesiderati dei farmaci".
Quali le patologie più trattate? "Riniti, faringiti, laringiti, sinusiti, otiti catarrali croniche e bronchiti croniche. Si consiglia sempre di consultare il proprio medico di medicina generale" rispondono gli esperti abruzzesi.

L’acqua che alimenta le Terme a Rivisondoli sgorga dalla sorgente Fonte Strapuzio ed ha un efficacia lenitiva operata dallo zolfo in essa contenuto, ricca di un micro-organismo di origine marina ha anche la proprietà di promuovere la crescita dei cheratinociti, le cellule più numerose dell’epidermide.
Ma qual è il compito di tali cellule? "Di produrre cheratina, la sostanza che partecipa alla fisiologica ricostruzione della barriera cutanea. Un deficit di cheratina rende la pelle sensibile alla perdita di acqua facendola apparire secca e disidratata e più sensibile ad attacchi esterni. L’applicazione dell’acqua termale, mediante docce sulfuree o immersione in vasca, partecipa in modo sensibile a contrastare gli effetti dell’invecchiamento, garantendo un’azione esfoliante sugli strati superficiali della pelle e un’azione idratante immediata sulla pelle".

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme
{* *}