Terme di Vinadio

ATTENZIONE!

Le Terme di Vinadio sono chiuse per lavori di ristrutturazione. Il progetto prevede lavori importanti e i tempi del suo completamento sono stimati tra i 18 e i 24 mesi.

La località termale di Vinadio si trova in provincia di Cuneo, alle pendici del comprensorio delle Alpi Marittime che si estende praticamente al confine con la Francia, distante dal piccolo centro curativo appena una decina di chilometri.

E’ una località montana d’alta quota, posta ad oltre 900 metri di altitudine nella valle della Stura di Demonte che prende il nome dall’omonimo fiume, e si trova nell’ambito delle valli cuneesi che conservano la tradizionale cultura occitana, con il suo retaggio linguistico e folkloristico.

Pur non raggiungendo nemmeno i mille abitanti, il paese occitano di Vinadio presidia un comprensorio montano molto vasto, e dista dal capoluogo di provincia quasi 35 chilometri.

Come arrivare:

L’unica importante via di comunicazione percorribile in auto per raggiungere Vinadio è la Statale della Maddalena (SS 21), ovvero la Statale che, partendo dal capoluogo Cuneo sconfina in Francia in direzione di Gap nei pressi del laghetto omonimo.

Storia

Terme antiche sorgevano in questa zona in epoca romana: tale circostanza è documentata grazie alla menzione da parte del censore F.M. Emilio che, nel far realizzare la via che da lui prese il nome di “Emilia”, la fece giungere nell’allora Gallia attraversando proprio la Valle della Stura (in cui Vinadio si trova) e ordinò anche la costruzione di una diramazione all’altezza del vallone dei bagni, per maggiore comodità di utilizzo dei medesimi.

In epoca moderna, il complesso termale nasce nel 1505, ma uno sfruttamento rudimentale dei bagni è sicuramente anteriore, dato che i proprietari riuscivano nel 1562 ad opporsi al provvedimento di confisca da parte del Regno di Sardegna appoggiandosi a lettere di privilegio datate 1388. Attorno alla metà del XVI secolo sappiamo ancora, grazie all’opera sulle terme di Francesco Gallina, che lo stabilimento poteva contare su una serie di fabbricati che contenevano circa sessanta letti per i visitatori dei bagni.

Visitatori illustri che fruirono di queste acque benefiche furono diversi re della casa sabauda, come Carlo Emanuele III, Carlo Alberto e famiglia, Vittorio Emanuele oltre al primo ministro Camillo Benso di Cavour.

Le acque e indicazioni terapeutiche

Le terme di Vinadio sono alimentate dalle acque di diverse sorgenti che acquistano il caratteristico calore grazie all’infiltrazione dalla superficie fino alla profondità di ben tremila metri, per poi riaffiorare presso diverse fonti fra le quali la Roccia, la Maddalena, la Cappella e la Fango Antico, situate nei pressi dello stabilimento, mentre le fonti Stufa del Vascone e Stufa Santelli sgorgano direttamente all’interno del complesso termale.

Le acque di Vinadio sono classificate come medio-minerali, clorurate, calcico-litiose-sulfuree, oltre che ipertermali. La temperatura di fuoriuscita delle sorgenti è talmente elevata che le acque delle piscine termali devono essere raffreddate fino a 36 gradi e il tempo consigliato di permanenza in immersone è non superiore ai 20 minuti.

Scaturisce infatti a circa 75 gradi ad un altitudine di circa 1.350 metri di quota e viene utilizzata soprattutto nella cura di affezioni otorino-laringoiatriche, delle vie respiratorie, dermatologiche, cardiovascolari e reumatiche.

ATTENZIONE!

Le Terme di Vinadio sono chiuse per lavori di ristrutturazione. Il progetto prevede lavori importanti e i tempi del suo completamento sono stimati tra i 18 e i 24 mesi.

Trattamenti in evidenza

Un trattamento termale piuttosto raro in Italia, che invece caratterizza le terme di Vinadio è l’antroterapia, ovvero i bagni di vapore in grotta essudatoria, che sfruttano il naturale calore delle acque in grado di riscaldare gli ambienti fino alla notevole temperatura di 60 gradi.

Le acque termali sono qui utilizzate anche per classici bagni rilassanti in piscina termale, per alimentare le vasche di maturazione dei fanghi usati per applicazioni crenoterapiche, per inalazioni caldo-umide e per l’idromassaggio.

Oltre alle terme

Se decidete di villeggiare presso le Terme di Vinadio, le attrazioni più importanti che potrete ammirare sono:

  • Il Forte Albertino, struttura difensiva fatta erigere dal re Carlo Alberto a partire dal 1862 a protezione del confine con la Francia, dove la fortezza si inserisce nel sistema difensivo che comprende anche il Forte di Exilles ed il Forte di Fenestrelle. Porta ancora i segni dei bombardamenti subiti nel corso della Seconda Guerra Mondiale, quando i tedeschi vi si arroccarono facendo poi escplodere una polveriera nel corso della ritirata.
  • Il Santuario di Sant’Anna, famoso per essere, con i suoi 2.035 metri di altitudine, il Santuario posto alla maggiore altitudine d’Europa. Viene costruito, secondo la tradizione, a seguito della miracolosa apparizione di Sant’Anna ad una pastorella, episodio segnalato presso la “Roccia dell’Apparizione” che si trova a poche centinaia di metri dall’attuale luogo di culto.
  • Il Colle della Maddalena: punto panoramico di grande interesse naturalistico e soprattutto confine fra l’Italia e la Francia, che viene segnalato dalla presenza di un apposito cippo.

La maggiore celebrità in tutta Italia, Vinadio la deve però alla fonte Migliorello, in località Besmorello, dove si imbottiglia la famosa acqua minerale naturale Sant’Anna di Vinadio.

ATTENZIONE!

Le Terme di Vinadio sono chiuse per lavori di ristrutturazione. Il progetto prevede lavori importanti e i tempi del suo completamento sono stimati tra i 18 e i 24 mesi.

Stabilimenti termali

Stabilimento termale - Terme di Vinadio
Stabilimento termale - Terme di Vinadio

Panorami mozzafiato nella grande piscina termale rocciosa ad alta quota

Dove dormire: Hotel e B&B

Hotel Le New Chastillon - Terme di Vinadio
Hotel Le New Chastillon - Terme di Vinadio

Ottimo residence-hotel situato sul versante sud delle Alpi francesi ma a poca distanza dalla stazione termale di Vinadio in Piemonte

Hotel Pierre et Vacances Les Terrasses d'Azur - Terme di Vinadio
Hotel Pierre et Vacances Les Terrasses d'Azur - Terme di Vinadio

Moderno residence che propone appartamenti dotati di balcone affacciato sulla splendida Valle del Chastillon

Alloggi Il Rododendro - Terme di Vinadio
Alloggi Il Rododendro - Terme di Vinadio

Appartamenti in stile alpino a pochi passi dalle piste da sci e dal Centro Termale

Meteo per Terme di Vinadio

Venerdì 22
Venerdì 22 - Cielo Sereno
Cielo Sereno
Sabato 23
Sabato 23 - Cielo Sereno
Cielo Sereno
Domenica 24
Domenica 24 - Cielo Sereno
Cielo Sereno

Mappa Terme di Vinadio

Approfondimenti per Terme di Vinadio

Terme di Vinadio, il letargo prima di una nuova stagione

Terme di Vinadio, il letargo prima di una nuova stagione

Iniziano i lavori di riqualificazione di una struttura che ha l'obiettivo di diventare punto di riferimento europeo

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme

Vedi altre Terme Piemonte