Un weekend a Saturnia: terme, cibo e paesaggi mozzafiato.

Quando la voglia di staccare la spina e trascorrere qualche giorno in completo relax si trasforma in un bisogno, è bene organizzare una breve ma intensa fuga per rigenerare mente e corpo. Siete d’accordo? Questo è quello che abbiamo fatto. Abbiamo organizzato un weekend via da tutto. Via dalla stanchezza, dalla vita quotidiana che spesso diventa troppo faticosa e ci toglie energie, sorrisi e buonumore, e siamo partiti. Destinazione Toscana. Abbiamo scelto la zona della Maremma per un weekend fatto di acqua sulfurea delle terme, di inebriante profumo di pino, di meravigliosi colori, avvolgenti sorsi di vino rosso e viste mozzafiato.

Dove dormire a Saturnia

Dove dormire a Saturnia

Per la nostra notte abbiamo scelto il meraviglioso Agriturismo Relais Ciavatta immerso nella natura incontaminata della Maremma Toscana, a pochi minuti di macchina dalle Terme libere di Saturnia. L’Agriturismo Relais Ciavatta si trova in un immenso oliveto. Se siete amanti del tipico stile toscano rustico, questa sistemazione è quella che fa per voi. Se della Toscana, oltre allo stile, apprezzate i suoi prodotti tipici, avrete modo di godere di ottimo olio, vino e molto altro ancora. Il Relais Ciavatta dispone di 25 camere da letto dipinte a mano con una magnifica vista sulla campagna maremmana. Le camere sono arredate con raffinatezza nel tipico stile toscano, con mobili di antiquariato e letti a baldacchino. Un’ottima soluzione per chi desidera staccare la spina ma allo stesso tempo vuole sentirsi a casa, in un luogo caldo ed accogliente.

Un bagno alle Terme libere di Saturnia

Un bagno alle Terme libere di Saturnia

Fin dall’antichità, le Terme di Saturnia sono conosciute per le straordinarie doti benefiche delle sue acque termali. L’acqua termale che da anni sgorga all’interno di un cratere naturale, ha una temperatura di circa 37°C. L’acqua delle Terme di Saturnia ha molteplici proprietà terapeutiche: risulta ottima sia per curare problematiche legate all’apparato circolatorio, respiratorio, muscolare e scheletrico, che per la cute. Non a caso i Romani consideravano le Terme di Saturnia un luogo divino. Leggenda narra che le origini delle Terme di Saturnia siano legate al lancio di un fulmine che il dio Saturno avrebbe scagliato contro il cratere di un vulcano. Saturno, molto arrabbiato per il comportamento degli uomini in costante guerra tra loro, avrebbe lanciato una saetta sulla Terra che andò a finire sul cratere del vulcano. Da questo cratere fuoriuscì acqua sulfurea dal potere calmante, che riuscì nell’impresa di placare gli animi degli uomini. Siamo stati a testare di persona il leggendario potere dell’acqua termale di Saturnia e possiamo assicurarvi che non è una leggenda. Una volta sistemati lungo le rive del torrente, sul lato sinistro delle Cascate del Mulino - è così che vengono chiamate - ci siamo immersi nelle calde acque sulfuree per qualche ora di benessere immersi nella natura e la sensazione è stata davvero piacevole. La particolarità delle Terme libere di Saturnia sono le sue cascate, ottime per idromassaggi naturali. Vi consigliamo di provarle di sera, magari al calar del sole, quando il tramonto tinge di rosa arancio il cielo, la luce calda illumina le splendide cascate e i vapori rendono suggestiva l’atmosfera.

Total Relax allo Stabilimento Termale di Saturnia

Total Relax allo Stabilimento Termale di Saturnia

Il Centro Termale di Saturnia si trova ai piedi del borgo medievale della cittadina di Saturnia ed è immerso in uno splendido parco secolare. L’albergo è stato ricavato da un’antica villa padronale. Qui potrete soggiornare e godere delle sue strutture e dei suoi servizi di lusso, a partire dall’immenso parco termale con le quattro piscine comprensive di idromassaggi, scenografici giochi d’acqua e percorsi di acqua fredda e calda. Degno di nota il campo da golf a 18 buche, in cui potrete divertirvi con qualche partita pre o post bagno termale. Lo stabilimento termale delle Terme di Saturnia è dotato di cinque aree dedicate al benessere: idroterapia con le piscine, area Beauty, area Stress Management con un programma che affronta affaticamento generale, deficit di energia e stress accumulato, area Alimentazione con programmi detox, principi dietetici e consulenza nutrizionale e l’Area dell’Attività Fisica. Un pomeriggio qui e vi sentirete rinati. La nostra esperienza è stata davvero unica e ci sentiamo di consigliarlo anche a voi, convinti che ne rimarrete entusiasti.

Una passeggiata alla scoperta dei Borghi della Maremma

Una passeggiata alla scoperta dei Borghi della Maremma

Oltre alle Terme c’è di più! Sì, perché la zona della Maremma è ricca di incantevoli luoghi interessanti da visitare e da vivere. Piccoli e stupendi borghi che custodiscono le antiche tradizioni del territorio. Iniziamo da Saturnia: le sue origini non sono molto chiare. Da alcuni ritrovamenti archeologici sembra che il territorio fosse abitato ancora prima dell’arrivo degli etruschi. Nel tempo Saturnia diventò un centro agricolo e commerciale e, soltanto dopo la conquista dell’Etruria da parte dei romani, Saturnia assunse una propria autonomia politica. Siena ed Orvieto tentarono ripetutamente di conquistare la cittadina di Saturnia, soprattutto per poter usufruire delle sue sue sorgenti di acqua sulfurea. Nel 1555, Saturnia e il territorio circostante furono inglobati nei possedimenti dei Medici di Firenze e nel 1737 entrò a far parte del Granducato di Toscana. Nel 1865, i possedimenti saturnini, abbandonati al degrado, furono acquistati da Bernardino Ciacci di Pitigliano e, sotto la sua guida, la città riprese vita. Fatevi una passeggiata sul tratto urbano della Via Clodia con i resti del selciato romano originale, respirate a pieni polmoni tutta la storia di cui sono ricchi questi luoghi, andate a vedere la Porta Romana ed i resti delle mura etrusche, l’antica vasca del Bagno Secco, il Castello Ciacci, via Aldobrandeschi e Piazza Vittorio Veneto.

Saturnia

Saturnia

Dopo una bella passeggiata nella caratteristica cittadina di Saturnia, ci siamo spostati di pochi chilometri per visitare il piccolo borgo di Montemerano. Questo piccolo gioiello di architettura rinascimentale è ricco di storia e di tradizioni. I suoi luoghi mostrano l’importanza che ha avuto Montemerano nella storia. Passeggiate in Piazza del Castello e ammirate le sue caratteristiche case, le porte agli ingressi della cittadina, la Chiesa di San Giorgio con i suoi affreschi e le opere d’arte dei più grandi maestri di scuola senese del ‘300 e del ‘500.

Manciano

Manciano

Come terza tappa abbiamo scelto il meraviglioso borgo di Manciano, luogo dal fascino nascosto e misterioso. Arrivati qui ci siamo addentrati nelle strette vie del suo grazioso centro storico per scoprirne passo passo tutta la sua incantevole bellezza. Il paese antico si sviluppa intorno alla collina ed è quasi totalmente delimitato dalle mura risalenti al Duecento. Godetevi una passeggiata fra scale, piccole piazze e archi. Ne varrà la pena, fidatevi!

Pitigliano

Pitigliano

Abbiamo terminato il nostro tour con il suggestivo borgo di Pitigliano. Alzando gli occhi su un impervio sperone di tufo vi troviamo arroccata la bella cittadina di Pitigliano. Vi consigliamo di iniziare la visita della città dal Santuario della Madonna delle Grazie, punto dal quale si gode di una spettacolare vista di tutta la cittadina e dello sperone di tufo che lo sostiene. Durante una passeggiata per il suo centro storico visitate le fortificazioni difensive, l’Acquedotto Mediceo, il Palazzo Orsini, la Cattedrale, la Chiesa di San Rocco, il rione “capisotto”, il quartiere ebraico e la Sinagoga. Dopo aver riempito gli occhi di bellezza è l’ora di riempire lo stomaco con dell’ottimo cibo toscano. Che ne dite?

Sia lodato il cibo!

Sia lodato il cibo!

Dulcis in fundo, il cibo! Abbiamo provato per voi, con immenso piacere, ben tre ristoranti in cui godere di tutta la bontà della cucina toscana. Il primo è “I due Cippi”. Questo grazioso ristorante si trova nella piazza principale della cittadina di Saturnia, Piazza Vittorio Veneto, al 26/A. Offre una cucina tradizionale ma sensibilmente rivisitata. Ogni piatto cerca di esaltare le eccellenze del territorio maremmano e il risultato è un menù delizioso e attento alla stagionalità delle materie prime che propone. Toglietevi la voglia della bistecca, rigorosamente chianina, cotta sulla brace del grande camino. Il secondo ristorante che vi presentiamo è una vero paradiso per i buongustai. Dal nome antico, l’ ”Hostaria il Ceccottino” profuma di ricette tramandate di generazione in generazione e oggi gelosamente custodite dalla signora Carla. Troverete piatti che raccontano il territorio e altri di origine Ebraica, tutti squisiti. Un consiglio? Provate gli gnudi di ricotta di pecora e spinaci o i tortelli con ricotta ed ortica al tartufo fresco. Una vera goduria per il palato! L’ultimo ristoro testato per voi si trova nel centro storico di Manciano. La Filanda è un luogo accogliente con una cucina dal gusto deciso tipico della tradizione maremmana. Preparatevi ad un viaggio gastronomico che attraversa le strade della Maremma e i suoi prodotti tipici con un pizzico di creatività. Il nostro weekend via da tutto, finisce qui. Il vostro deve solo iniziare. Buona fuga a tutti!

Le migliori offerte  Hotel e B&B

OFFERTE
€ 60 / notte
30 Nov - 01 Dic vedi offerta
€ 65 / notte
23 Nov - 24 Nov vedi offerta
€ 65 / notte
07 Dic - 08 Dic vedi offerta
Le terme, rimedio contro lo stress e le cattive abitudini

Le terme, rimedio contro lo stress e le cattive abitudini

Le terme non curano soltanto dermatite, sinusite e otite ma secondo vari studi genera un benessere psichico che va oltre il tempo di permanenza nello stabilimento.

​Terme di Catez: una tappa di viaggio imperdibile

​Terme di Catez: una tappa di viaggio imperdibile

Con le undici fonti di acqua termale di temperature diverse, le Terme Čatež sono classificate come le più grandi e conosciute del paese e, ovviamente, le più amate da tutti, sia turisti che residenti.

Terme e Casinò, dall'estero all'Italia un connubio che funziona

Terme e Casinò, dall'estero all'Italia un connubio che funziona

Si fa decisamente presto a dire terme ma nel 2019 oramai le strutture ricettive devono specializzarsi per crearsi un proprio pubblico e magari fidelizzarlo nel corso degli anni.

Le migliori offerte  Termali

OFFERTE

Vedi tutte le offerte

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme