Terme libere di Civitavecchia – Bagni di Ficoncella


I bagni liberi della Ficoncella sono rinomati, soprattutto, nei dintorni di Roma, per essere stati sin dall’antichità una delle stazioni termali più famose della regione: qui sorgevano infatti le antiche Terme Taurine, che risalgono all’epoca dell’imperatore Traiano.

Sono caratterizzate dalla presenza di una sorgente che sgorga in superficie ad una temperatura fra i 53 ed i 56 gradi, ed è per questo classificata come ipertermale, oltre che solfato-calcica e leggermente alcalina.

Come raggiungere i bagni gratuiti della Ficoncella

Arrivare alle terme libere della Ficoncella è molto semplice in auto: basta uscire al casello di Civitavecchia Nord e ci si imbatte subito nella Strada delle Terme di Ficoncella, la strada omonima che in un paio di chilometri vi conduce al sito recintato dove sono presenti le piscine termali.

Chi attiva dall’Aurelia o dalla Tolfa può invece seguire semplicemente le indicazioni per il parco acquatico Aquafelix, che si trova nelle immediate adiacenze delle terme libere.

Consigli utili

Onde non restare delusi quando arrivate, è bene sapere che per l’ingresso all’area recintata dei bagni della Ficoncella si deve pagare un piccolo biglietto di ingresso: sono però solo pochi euro, che servono a pagare la manutenzione periodica di cui le piscine termali necessitano tempo per tempo.

Sono presenti un bar ed uno spogliatoio sul luogo. Nei dintorni sono comunque presenti ristoranti e strutture ricettive, ed anche parcheggiare non è un problema, grazie al grande spiazzo presente subito accanto all’impianto termale.

Quanto ai periodi consigliati per la visita, le terme libere di Ficoncella sono comode in tutti i periodi dell’anno, considerato che, essendo poco conosciute anche fra gli appassionati di relax termale, non si trova mai il grande afflusso di gente che rende sgradevole la permanenza. D’altra parte, trattandosi di acqua ipertermale, un bagno è piacevole anche nel pieno dell’inverno.

L’unica accortezza da tenere a mente è di portarsi accappatoio e ciabatte. Inoltre, vi conviene sempre accertarvi che il sito recintato sia aperto all’accesso dei visitatori prima di partire: in alcuni periodi infatti le terme libere sono chiuse (tipicamente nel corso dei periodi di manutenzione).

Curiosità sulle terme gratuite di Civitavecchia

La sorgente termale è, dopo quasi tremila anni, esattamente la medesima che alimentava i bagni già apprezzati e conosciuti dagli Etruschi che abitavano la zona, e successivamente, le Terme Taurine di epoca romana.

Il nome del sito (Bagni della Ficoncella) deriva dall’effettiva presenza di una pianta secolare di fico selvatico collocata in cima al colle panoramico che domina la sorgente termale.

Photo gallery

Le foto offerte da Panoramio per Terme libere di Civitavecchia – Bagni di Ficoncella sono sotto il copyright dei propri possessori.

Meteo per Terme di Civitavecchia

Venerdì 25
Venerdì 25 - Pioggia Moderata
Pioggia Moderata
Sabato 26
Sabato 26 - Nubi Sparse
Nubi Sparse
Domenica 27
Domenica 27 - Cielo Sereno
Cielo Sereno

Mappa Terme libere di Civitavecchia – Bagni di Ficoncella

Viaggio tra le 4 terme più belle del Lazio

Viaggio tra le 4 terme più belle del Lazio

Se siete alla ricerca di una vacanza a tutto tondo, tra capolavori d'arte, paesaggi irripetibili e un percorso benessere, il Lazio è la regione che meglio saprà accontentarvi. Nel Lazio le terme più affascinanti di tutta la penisola

Calcolosi Urinaria ed Urologia: novità alle Terme di Fiuggi

Calcolosi Urinaria ed Urologia: novità alle Terme di Fiuggi

In collaborazione con gli Urologi delle Case di Cura italiane

Terme di Poretta: Giornata mondiale delle acque tra lo zolfo e lo iodio

Terme di Poretta: Giornata mondiale delle acque tra lo zolfo e lo iodio

La località termale propone due sorgenti molto amate dagli appassionati del termalismo moderno

Terme di Cotilia, zolfo per grandi e piccini: nuova apertura ad aprile

Terme di Cotilia, zolfo per grandi e piccini: nuova apertura ad aprile

Bagni, fanghi e percorsi benessere con un reparto dedicato alla otorinolaringoiatria