Weekend low cost a Viterbo: terme, arte e ottimo cibo

Pronti, partenza, via! Siamo di nuovo a preparare la valigia, destinazione Lazio. Obiettivo: relax low cost alle terme, arte e cultura. Ce la faremo? La scelta del Lazio è ragionata. Il Lazio è una regione ricca di sorgenti termali, molte delle quali sono ad ingresso libero o quasi. Partiamo bene, dunque. Abbiamo scelto la zona del Viterbese. Il territorio di Viterbo si caratterizza per la presenza di diverse sorgenti termali, la più nota è forse quella del Bullicame, che alimenta le Terme dei Papi, le Terme Salus e la storica sorgente delle Terme di Orte. Come prima tappa  abbiamo scelto le Terme dei Papi, per poi proseguire il nostro tour alla scoperta delle terme libere di Viterbo.

Terme dei Papi

Terme dei Papi

Lo stabilimento delle terme dei Papi è uno degli impianti termali più antichi e prestigiosi d’Italia. Le famose Terme dei Papi, si trovano a due passi dalla bella città di Viterbo e qui troverete il giusto relax e benessere durante tutto l’anno. Nel corso della storia sono stati tanti gli illustri personaggi che hanno cercato (e trovato) benessere fisico ed interiore nella monumentale vasca o che hanno fatto lunghi bagni di vapore nella grotta naturale. Già dai tempi dell’antica civiltà etrusca, nel cuore della Tuscia, la cultura delle terme era molto diffusa. Nel Medioevo le terme divennero una meta privilegiata dai pontefici (da qui il nome “Terme dei Papi”), che le frequentavano in maniera assidua, giovando delle proprietà curative delle acque. Intorno alla seconda metà del ‘400, il Papa Niccolò V decise di costruire un centro termale personale che fu poi modernizzato da Papa Pio II. Gli effetti curativi e benefici di queste terme furono molto apprezzati anche da Dante Alighieri, che volle citarle nella sua celeberrima Divina Commedia e da Michelangelo Buonarroti che ne disegnò degli schizzi a penna, oggi conservati al Museo Vicar de Lille in Francia. Le Terme dei Papi, offrono ai propri ospiti una stupenda piscina monumentale di 2.000 mq, arricchita da getti d’acqua. La vasca è alimentata dalle acque termali della sorgente e circondata da ombrelloni e comodi lettini in cui potrete rilassarvi in completa tranquillità. Ma non è finita qui, le Terme dei Papi nascondono un vero e proprio gioiello naturale: una grotta dalla quale fuoriesce acqua termale che emana vapore benefico per la pelle, le articolazioni e le vie respiratorie. Per chi volesse provare la sensazione delle terme in notturna, la splendida piscina monumentale è aperta il sabato dalle 21.00 alle 1.00. Per godere a pieno dell’esperienza alle Terme dei Papi, vi consigliamo di provare la stupenda SPA del centro termale, curata nei dettagli e gestita da personale altamente qualificato. Qui potrete regalarvi numerosi trattamenti benessere ed estetici, tra cui fanghi e stupendi massaggi singoli o di coppia.

Le Terme libere - Il Bagnaccio

Le Terme libere - Il Bagnaccio

Come promesso, dopo lo splendido centro termale delle Terme dei Papi, è arrivato il momento di scoprire le terme libere, per godere di altrettanto relax, questa volta low cost! Il nostro tour è iniziato dalle Terme libere di Bagnaccio. Il Bagnaccio è un parco termale naturale facente parte del complesso di sorgenti noto come “Aquae Passeris”. Fin dal periodo etrusco - romano, le sorgenti del Bagnaccio erano utilizzate a fini terapeutici e di bellezza. Il Bagnaccio, nel corso del tempo, ha rappresentato anche un luogo di ristoro grazie alla presenza della Via Francigena, che attraversa il sito termale. Molti pellegrini, infatti, hanno utilizzato il Bagnaccio come luogo di riposo dove rigenerare il corpo dopo aver percorso diversi chilometri di cammino. Nel corso del ‘900 sono stati numerosi i progetti di ristrutturazione proposti ma, di fatto, nessuno di questi è mai stato approvato. Oggi il sito del Bagnaccio è gestito da un’associazione (l’Associazione di Promozione Sociale Il Bagnaccio) che si occupa della sua manutenzione e pulizia. Il parco resta aperto durante tutto l’anno, dalla mattina fino a tarda notte. Al Bagnaccio potrete usufruire di ben cinque vasche termali calde e una vasca di acqua termale fredda. Per cambiarsi ci sono delle graziose cabine di legno che potrete utilizzare comodamente per indossare il costume da bagno. Il parco è provvisto di bagni chimici, una doccia, area pic-nic dove potrete consumare il vostro pranzo o cena bucolica in mezzo alla natura, wi-fi e un grande prato in cui distendersi al sole. Se vi associate, pagate 45€ e potrete godere dello spazio per tutto l’anno. Se invece volete pagare l’ingresso per la sola giornata, con 5€ sostenete l’Associazione e passerete un pomeriggio lontano da stress e nervosismo.

 Masse di San Sisto

Masse di San Sisto

Le terme di San Sisto, dette anche Pozze o Masse di San Sisto, si trovano a circa 8 km da Viterbo, alle falde dei monti Cimini. Sono un vero e proprio centro benessere a cielo aperto in cui potrete dimenticarvi di stress e preoccupazioni e godere dei benefici delle acque termali quasi gratis. Sì, perché come il Bagnaccio, anche le Masse di San Sisto, una volta ad ingresso libero, sono oggi gestite da un’associazione che tiene pulito lo spazio e le vasche. Il costo dell’ingresso per una giornata è di 10€ mentre se volete pagare per tutto l’anno il costo è di 25€. Le terme di San Sisto sono aperte anche in notturna per chi cerca relax al chiaro di luna e hanno vasche termali di diverse temperature, una con acqua bollente e una con acqua gelata, che permettono di provare il salto termico da una vasca all’altra. Il grande prato, curato dall’associazione, permette di organizzare pic nic o barbecue con gli amici per una giornata all’insegna del benessere e della leggerezza.

A spasso per Viterbo

A spasso per Viterbo

Viterbo, nota come città dei Papi per il gran numero di pontefici che vi hanno risieduto e per aver ospitato la sede pontificia, è ricca di bellissimi palazzi. Il Palazzo dei Priori è un edificio del XV secolo, costruito per volontà di Papa Sisto IV della Rovere. Il Palazzo si presenta in stili architettonici differenti poiché fu completato a più riprese ed ultimato nel XVI secolo. La facciata è rinascimentale e si innalza sul portico duecentesco. Da una porta che si trova sotto il colonnato si accede al giardino, ornato da una bellissima fontana scolpita da Filippo Caparozzi. Un altro interessante palazzo da visitare è sicuramente Palazzo Farnese risalente al XV secolo, che ancora oggi, è una delle strutture più imponenti del centro storico. Concludete con il Palazzo del Podestà, più antico rispetto al precedente ma conservato perfettamente. Il tour alla scoperta del tesoro architettonico di Viterbo continua nella centralissima Piazza di San Lorenzo dove sorge l’omonimo Duomo. Degno di una visita, il Santuario di Santa Rosa. Qui arriva inoltre la famosa processione che si tiene il 3 settembre, in cui 90 facchini trasportano a spalla per le vie di Viterbo la Macchina di Santa Rosa, un enorme campanile posticcio alto oltre 30 m. Anche i musei di Viterbo sono degni di nota: il Museo Civico, collocato in quello che un tempo fu il convento di Santa Maria della Verità ospita molta della storia cittadina mentre il Museo Archeologico Nazionale, situato presso la Rocca Albornoz, ospita reperti di architettura etrusca del viterbese. Se riuscite ad organizzare un weekend a Viterbo per il ponte del Primo Maggio, potrete assistere allo spettacolo di San Pellegrino in Fiore, il quartiere medievale addobbato con meravigliose composizioni floreali. Vale davvero la pena, pensateci! Viterbo, durante tutto l’anno, ospita numerosi festival che la rendono una città, oltre che bella, molto viva. Per citarne alcuni: il Tuscia Film Fest, il Tuscia in Jazz, il Festival Barocco e il festival letterario “Caffeina”.

Dove mangiare a Viterbo

Dove mangiare a Viterbo

Dove vai, vai, a Viterbo mangi bene. Abbiamo provato per voi due ristoranti che ci sentiamo di consigliarvi. Il primo, ristorante Il Richiastro, è situato nel centro storico di Viterbo, vicino Piazza delle Erbe e propone cucina medievale viterbese. Il Richiastro è un locale piccolo ma molto accogliente. Il suo menù è ricchissimo di ottime zuppe. Se siete amanti, vi consigliamo di optare per il ”misto di zuppe”. Tutti i piatti presentati emanano il fascino della cucina di un tempo, fatta di prodotti poveri ma selezionati con cura, di cotture lente e di sapori decisi e genuini. Ottime anche le bruschette e la pasta fresca. Tra i secondi ci sentiamo di consigliarvi il filetto di maiale alle prugne e la guancia di vitello con uvetta e cipolla, una veria goduria per il palato. Il secondo ristorante che abbiamo testato per voi è “Al vecchio orologio” un’antica osteria che fa della cucina tradizionale il suo punto di forza. L’ambiente è molto accogliente e il servizio gentile. Abbiamo ordinato (e mangiato con gusto) antipasto della casa, pappardelle al cinghiale e uno gnoccone alla farina di castagne. Non contenti abbiamo proseguito l’esperienza culinaria con la porchettina alla viterbese, annaffiando il tutto con dell’ottimo vino della casa. Soddisfatti e a pancia piena, ci promettiamo di tornare presto nella splendida Viterbo per un altro weekend all’insegna di relax, arte e ottimo cibo!

Le migliori offerte  Hotel e B&B

OFFERTE
€ 60 / notte
30 Nov - 01 Dic vedi offerta
€ 65 / notte
07 Dic - 08 Dic vedi offerta
€ 65 / notte
07 Dic - 08 Dic vedi offerta
Le terme, rimedio contro lo stress e le cattive abitudini

Le terme, rimedio contro lo stress e le cattive abitudini

Le terme non curano soltanto dermatite, sinusite e otite ma secondo vari studi genera un benessere psichico che va oltre il tempo di permanenza nello stabilimento.

​Terme di Catez: una tappa di viaggio imperdibile

​Terme di Catez: una tappa di viaggio imperdibile

Con le undici fonti di acqua termale di temperature diverse, le Terme Čatež sono classificate come le più grandi e conosciute del paese e, ovviamente, le più amate da tutti, sia turisti che residenti.

Terme e Casinò, dall'estero all'Italia un connubio che funziona

Terme e Casinò, dall'estero all'Italia un connubio che funziona

Si fa decisamente presto a dire terme ma nel 2019 oramai le strutture ricettive devono specializzarsi per crearsi un proprio pubblico e magari fidelizzarlo nel corso degli anni.

Le migliori offerte  Termali

OFFERTE

Vedi tutte le offerte

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme