Terme di Ischia: per un weekend mozzafiato vista mare

La natura vulcanica della cosiddetta Isola Verde che sorge nel golfo di Napoli, rende questa località uno dei principali paradisi termali d’Europa con fumarole, getti di vapore e terme marine!

Andare a Ischia e non passare un pomeriggio alle terme è come andare a Roma e non visitare il Colosseo: imperdonabile! 

Parchi e Giardini termali di Ischia: i più belli del Mediterraneo

Che sia per motivi curativi o semplicemente per rigenerarvi con la calda acqua dell’isola, la proposta termale all’aperto è così vasta da perderci la testa, per non parlare delle tante offerte last minute delle terme di Ischia.

Giardini termali Poseidon: l’oasi sul mare 

Come suggerisce il nome che invoca il Dio delle acque, lo stabilimento Poseidon si sviluppa proprio in riva al mare con una spiaggia privata lunga 500 metri, 6 ettari di terrazzamenti con fiori e giardini curatissimi e 20 piscine immerse nel verde: insomma, nel più ampio giardino termale dell’isola, c’è posto per tutti!

CURIOSITÀ: La leggenda vuole che, in seguito alla morte del bellissimo Adone, la dea Venere, distrutta dal dolore per la perdita dell’amato, si sia rifugiata nella Baia di Citara. Dalle lacrime d’amore versate per la tristezza, nacquero le sorgenti termali che oggi alimentano le terme!

COME ARRIVARE: Lo stabilimento si trova nella fiabesca Baia di Citara, nel comune di Forio, a circa 15 km da Ischia Porto. Prendete la linea 2 dell’autobus fino all’ultima fermata, oppure seguite le indicazioni per Forio e poi per il Parco se siete motorizzati. 

PREZZI E ORARI: Aperto tutti i giorni dal 15 aprile al 31 ottobre dalle ore 9:00 alle 19:00. I prezzi oscillano tra i 35€ nei mesi di alta stagione ai 30€ per mezza giornata e ingressi ridotti o gratuiti per i bambini.
Ps: Per noleggio di accappatoio e telo il prezzo è rispettivamente di 7€ e 4€. 

Terme di Negombo: un microcosmo di benessere e bellezza

Il parco idrotermale di Negombo si può dire il più esotico e suggestivo dell’isola. La vegetazione ricca di piante tropicali, mediterranee e rare e le acque ipertermali a 40°C gradi fanno da protagoniste della Baia di S.Montano. Da visitare il percorso di cascate che termina nel Buco Nero, una grotta naturale a 32°C; i doccioni termali del Templare per un massaggio a tutto il corpo; o la grotta di tufo con pozzo termale.

CURIOSITÀ: Vasche marina d'acqua salata e la sua spiaggia dai bassi fondali protetta dai venti rendono Negombo la scelta ideale per chi vuole godersi un'esperienza termale esclusiva senza rinunciare all'idea del mare con tintarella annessa.   

COME ARRIVARE: Il parco è facilmente raggiungibile con le linee 1 e 2 dell’autobus da Ischia Porto (a 7 km) o Casamicciola (a 3 km), scendendo all’Hotel San Lorenzo.

P.S. cercate il percorso con le scale per accorciare il tragitto!

PREZZI E ORARI: Aperte dal 19 aprile fino al 6 ottobre, dalle 8:30 fino alle 19:00, costo: 35€ per l’intera giornata in alta stagione (23€ i bambini) e 23€ per l’ingresso pomeridiano. 

Le terme a Borgo Sant’Angelo

Borgo Sant’Angelo meriterebbe un discorso a sé per la sua peculiarità: si tratta di un piccolo villaggio di pescatori capace di condensare tutte le meraviglie dell’Isola Verde: la natura isolana, il blu del mare e i vapori delle sorgenti termali!

Tra i bagni termali del Borgo, quelli che consigliamo sono senza dubbio  Le antiche terme di Cavascura: per un tuffo trai greci e i romani! Il bacino naturale scavato nella roccia permette di rivivere la storia della colonizzazione greca e dell’epoca romana, grazie alla sua originale conservazione nel tempo: le sorgenti bollenti che scendono dal monte, le cascate nelle grotte e il suggestivo gioco di colori delle acque.

PREZZI E ORARI: Aperte tutti i giorni dal mese di aprile, dalle 8:30 alle 18:00, 

COME ARRIVARE: sono raggiungibili a piedi da Sant’Angelo imboccando la stradina in direzione Fumarole, o con il pullman 5 da Ischia Porto.

Altra location imperdibile sono le Thermal Park Aphrodite Apollon: per un’esperienza termale sontuosa all’insegna del lusso , spicca il giardino termale di Aphrodite Apollon , con una vista esclusiva su Capri dallo scoglio privato. Le 8 piscine sono state da poco completamente rinnovate per una immersione da sogno!

CURIOSITÀ: a due passi dallo stabilimento Aphrodite Apollon, sorgono le curiosissime fumarole, delle nuvole di vapore provenienti dalla energia termica della terra! Secondo la leggenda i vapori sarebbero i respiri affannosi di Tifeo, il grande drago che abita il sottosuolo dell’isola, e le sorgenti termali le sue lacrime dovute alla fatica del peso!

PREZZI E ORARI: aperte da aprile a ottobre, dalle 9:00 alle 18:00 e il prezzo giornaliero è di 31 euro a persona. 

Ischia in 3 giorni: cosa vedere e cosa fare in un fine settimana sull’Isola

Forse Ischia meriterebbe qualche giorno in più. Ma avete solo tre giorni e volete vedere il più possibile, come fare? Ecco un’idea di itinerario da tarare in base alla posizione del vostro alloggi. 

ISCHIA GIORNO 1: IL NORD

Qual è la prima cosa da fare su un’isola? Il giro in barca! Partendo dai principali porti, tra cui Casamicciola Terme, circumnavigherai la bellissima Ischia ammirando da una prospettiva speciale alcune delle attrazioni più interessanti: la cristallina Baia di San Montano, la Nave di Ulisse trasformata in scoglio dal potente Poseidone e l’affascinante Chiesa del Soccorso a picco sul mare.

Tornati a terra, a soli 2 chilometri dal porto di Casamicciola, si trova il Lacco Ameno. Dopo una passeggiata tra le stradine del borgo, continuate sul lungomare e cercate il fungo: un verde scoglio di tufo precipitato dal vicino Monte Epomeo, che l’acqua ha eroso nel tempo fino a dargli la caratteristica forma.

Il pomeriggio va via tra un tuffo nelle acque turchesi della Baia di San Montano e un’immersione nelle terme del Parco di Negombo

ISCHIA GIORNO 2: IL SUD-OVEST 

La mattinata del secondo giorno la dedichiamo al relax nelle vasche all’aperto della Baia di Sorgeto. Qui, le acque termali che sgorgano dal sottosuolo si mescolano all’acqua marina nell’insenatura naturale della baia, dove potrete godere liberamente del dolce massaggio delle onde del mare e del fango curativo naturale.

Dopo esservi rigenerati, è il momento di visitare il meraviglioso Borgo Sant’Angelo! Ammirate i tipici colori del Mediterraneo, passeggiando nel centro pedonale tra negozi di souvenir e panorami marini e poi spingetevi oltre la Spiaggia dei Maronti fino alle imperdibili fumarole per un pranzo unico: il calore della sabbia viene abitualmente sfruttato per cucinare prelibatezze al cartoccio da consumare in riva al mare!

È ora di una vista mozzafiato: il Belvedere di Serrara . Dalla piazzetta balconata potrete osservare il panorama impareggiabile della costa sudoccidentale e ricercare con gli occhi alcune delle meraviglie che avete visitato: Sant’Angelo, la baia di Sorgeto, la spiaggia delle Fumarole e, alzando un po' lo sguardo, l’isola di Capri!

Prima che la giornata si concluda, manca ancora una tappa: la Sorgente delle ninfe Nitrodi, le custodi della fonte miracolosa. Pare che bere queste acque curative depuri il corpo, cicatrizzi le ferite e donino lucentezza ai capelli. Sarà un caso che le donne del luogo furono sempre considerate le più belle di tutta l’isola?

GIORNO 3: L'EST

È l’ultimo giorno e vogliamo vivere un’esperienza che ci lasci un ricordo indimenticabile della vacanza.

Allora partiamo dal Castello Aragonese ! Grazie ad Alfonso V di Aragona il famoso edificio ha assunto le sembianze attuali, ma il primo castello risale al 474 a.C., arroccato su questa bolla di magma scaraventata nel mare durante un’eruzione. Dopo aver visitato gli interni storici, regalatevi un break sulla terrazza panoramica per una vista di Ischia dall’alto. E se anche voi vi siete innamorati del Castello, non potete non salire sul borghetto di Campagnano per una delle vedute più affascinanti di tutta l’isola e dello skyline sul mare : un’ottima conclusione per il vostro weekend a Ischia! 

Cosa fare a Ischia la sera

Se siete in cerca della movida ischitana , lasciatevi trasportare dall’aria isolana nella riva destra del Porto di Ischia. I ristorantini di pesce, le caratteristiche boutique di abbigliamento e i cocktail degli american bar vi indicheranno la strada!

Per un aperitivo preserale, non perdetevi l’Alchemie Cocktail bar, mentre se preferite qualcosa di più tradizionale, per non dire storico, il Bar Calise è ciò che fa per voi.

Un’altra valida zona di vita notturna Made in Ischia è la costa occidentale dell’isola, verso Forio

Dove e cosa mangiare a Ischia: le 5 specialità da assaggiare assolutamente

Non si può non partire che dal noto Coniglio all’Ischitana: semplice, a km zero e apprezzato tanto dai locali quanto dai visitatori. Come qualsiasi piatto della tradizione che si rispetti, vi sono tante ricette quante sono le nonne a Ischia, che tramandano i segreti culinari di generazione in generazione.

P.S. dall’intingolo che rimane, nasce un primo piatto da leccarsi i baffi!

Decidere quale ristorante propone miglior coniglio non è cosa facile, quindi ne consigliamo almeno tre: La Taverna Verde da Morzariello a Serrara, La Capannina a Campagnano, il Bracconiere a Barano.

Un’altra ricetta unica per quanto semplice, sfrutta la caratteristica vulcanica dell’isola verde: il Pollo alla fumarola! che altri non è che pollo avvolto nella carta d’alluminio da gustare magari in riva al mare sulla spiaggia. 

L’altra anima culinaria dell’isola riguarda la tradizione marinara: pesce alla griglia, totano imbottito, spaghetti alle vongole… Provateli tutti nel ristorante Da Giovanni sulla spiaggia di Forio.

Il secondo piatto più amato dai locali si chiama La Zingara e si tratta di uno squisito panino. D’altra parte, le cose semplici sono le migliori e quando il pane, il fior di latte e il prosciutto sono di qualità, non c’è altro da aggiungere! Assaggiatela nel locale dove è nata: a La Virgola nel comune di Ischia.

Ultima ma non per qualità: la Pizza. D’altro canto, Napoli è lì a un passo!

Le migliori offerte  Hotel e B&B

OFFERTE
€ 60 / notte
30 Nov - 01 Dic vedi offerta
€ 65 / notte
07 Dic - 08 Dic vedi offerta
€ 65 / notte
07 Dic - 08 Dic vedi offerta
Le terme, rimedio contro lo stress e le cattive abitudini

Le terme, rimedio contro lo stress e le cattive abitudini

Le terme non curano soltanto dermatite, sinusite e otite ma secondo vari studi genera un benessere psichico che va oltre il tempo di permanenza nello stabilimento.

​Terme di Catez: una tappa di viaggio imperdibile

​Terme di Catez: una tappa di viaggio imperdibile

Con le undici fonti di acqua termale di temperature diverse, le Terme Čatež sono classificate come le più grandi e conosciute del paese e, ovviamente, le più amate da tutti, sia turisti che residenti.

Terme e Casinò, dall'estero all'Italia un connubio che funziona

Terme e Casinò, dall'estero all'Italia un connubio che funziona

Si fa decisamente presto a dire terme ma nel 2019 oramai le strutture ricettive devono specializzarsi per crearsi un proprio pubblico e magari fidelizzarlo nel corso degli anni.

Le migliori offerte  Termali

OFFERTE

Vedi tutte le offerte

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme