Riolo Terme: meta vincente del turismo all'aria aperta

Pubblicato: 06/08/16 16:08

Il turismo dinamico in totale autonomia è stato simbolo dell'emancipazione degli anni '60 e '70 ma si propone nuovamente ai giorni nostri come una conquista di libertà nel mondo dell'innovazione tecnologica, senza tralasciare la tradizione ed anzi con un rinnovato interesse per tutto ciò che risulta naturalistico, come le aree termali.

Anche il 2016 si è aperto con “I Comuni del Turismo in Libertà" iniziativa che ogni anno punta a premiare i miglior progetti per aree camper multifunzionali, finanziandoli con un contributo di 20.000 Euro ad ogni progetto vincitore per categoria. Adesso ci sono i vincitori e tra questi spicca Riolo Terme che riceverà il premio presso la Fiera di Parma in programma dal 10 al 18 settembre 2016.

Federterme nel dare notizia del riconoscimento attribuito alla meta turistica termale dell'Emilia Romagna ricorda: "Riolo Terme già nel medioevo è scelta come feudo da parte di una figura storica di grande rilevanza come Caterina Sforza. Fu lei a dotare il borgo della rocca e delle mura difensive che la circondano. Riolo entrò a far parte dell’Italia unita con il nome di “Riolo dei Bagni”; la costruzione degli attuali bagni termali, famosi in tutta Italia, risale al 1870. Le acque termali sono la ricchezza principale del paese. Le sorgenti comprendono acque sulfuree, salso-bromo-jodiche e cloruro-sodiche, note per le proprietà terapeutiche nella cura del sistema digerente, dell'asma, delle affezioni alle vie respiratorie. Le acque termali riolesi hanno origine gessosa-solfifera, infatti vengono dalla Vena del Gesso che si estende tra la valle del Senio e la valle del Santerno".

Il Comune termale presenta così la propria peculiare struttura: "Nel cuore della Romagna in un meraviglioso parco secolare, le Terme di Riolo offrono diagnosi non invasive, cicli di terapie e trattamenti tailor-made, eccellenti le acque medicali Vittoria, Breta, Margherita e Salsoiodica e il finissimo fango sorgivo dei vulcanetti di Bergullo. Il Centro invita ad assaporare gli antichi rituali della bellezza e del benessere psicofisico, le avanzate metodologie diagnostiche e curative, i preziosi rimedi naturali".
Il Centro Benessere è dotato di un modernissimo Thermarium con sauna finlandese, bagno turco, docce emozionali, temporale d’acqua, ed area relax con la tisaneria.
Da segnalare anche il Percorso Vascolare composto da due vasche profonde 80 cm con acqua salsobromoiodica a temperature differenziate di 34°C e 25°C "La pavimentazione a tappeto ruvido - spiega lo staff - indicata per la stimolazione plantare, è coadiuvata da 13 getti ascensionali aria-acqua, alternati in livello e contrapposizione. L'alternanza della deambulazione nelle due vasche è ideale nei casi di vasculopatia periferica e in presenza di ritenzione idrica e cellulite nella zona glutei e cosce, ma risulta di grande beneficio a chiunque, grazie all'azione alternata, tonificante e rilassante, realizzata attraverso la stimolazione della circolazione sanguigna su una delle parti del corpo più sensibili".

Circa 100 i comuni Italiani partecipanti tra Nord, Centro, Sud e Isole che si sono proposti sventolando la bandiera della eco-sostenibilità davanti alla giuria dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani, Federterme, Federparchi - Europarc Italia e FEE Italia.

GoGoTerme

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme