Curare l'acne alle Terme: getti d'acqua per giovani pazienti

Pubblicato: 27/05/15 16:05

Le Terme di Telese, anche su indicazione dei medici e pediatri, risultano un luogo ideale in Italia per curare le dermatiti atopiche e seborroiche. Si può curare l'acne con le cure termali? Questo chiedono i giovanissimi che rappresentano un interessante target nel settore termale, ma soprattutto una insospettabile tipologia di ospiti per un presidio sanitario che si presenta sempre più giovane nell'offerta turistica e ludica, quando è l'aspetto curativo che potrebbe tornare ad essere determinante.
Ma che cosa è l'acne? "Una fastidiosa infiammazione delle ghiandole pilosebacee con papule, pustole, comedoni, cisti superficiali, suppurate e, nei casi più gravi, fistolizzazioni" risponde la medicina tradizionale.

La crenoterapia è considerata una cura in diverse affezioni dermatologiche "Un dato di fatto ormai acquisito a seguito di una lunga e consolidata esperienza clinica maturata in numerosi centri termali" spiega la direzione dello stabilimento Terme di Telese sull'asse Napoli Foggia, a sud di Caserta.

Lo staff predisposto all'intervento sui singoli pazienti sottolinea come recenti studi dimostrano che "le acque sulfuree stimolano il sistema oppioide endogeno e sono provviste, a livello cutaneo, di attività cheratoplastica- cheratolitica, antinfiammatoria ed immunomodulante così oltre alla psoriasi, numerose sono le patologie dermatologiche che trovano giovamento nelle terapie con bagni termali"

Una cura naturale priva di effetti collaterali grazie alle proprietà antinfiammatorie, lenitive ed emollienti dell'acqua che riduce gli arrossamenti della pelle attraverso i bagni termali.

L'acqua può avere effetto abrasivo ed escoriativo utile contro l’acne polimorfa giovanile e la seborrea, il getto può prevenire gli esiti cicatriziali deturpanti che si avrebbero qualora la guarigione avvenisse spontaneamente. Le terapie termali possono alleviare i fastidi dovuti a questo inestetismo con il riequilibrio delle cellule presenti sull'epidermide, non è un caso infatti se le acque sulfuree, carboniche, bicarbonato-calciche e magnesiache sono indicate per cicatrizzare le ustioni.  

Spiega lo staff che ha in cura i giovani pazienti che "Presso i reparti decentrati delle Terme, è stato adottato da alcuni anni un protocollo che prevede la possibilità di trattare gli esiti cicatriziali delle ustioni, come pure degli interventi chirurgici e delle lesioni acneiche complicate, con cicli di cura che comprendono sia la comune balneoterapia termale con o senza idromassaggio che le docce filiformi con l’acqua di Telese".

Il Servizio Sanitario Nazionale offre la possibilità di accedere alla specifica terapia con ricetta del medico curante, per poter accedere alla terapia lo specialista però deve specificare quali siano: le zone da trattare, la temperatura e la pressione di erogazione dell'acqua, il tempo di esposizione, il numero dei cicli di cura.

GoGoTerme

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme