Addio al nubilato in Sardegna: ditelo alla sposa

Pubblicato: 25/08/15 16:08

Sposarsi nella bella stagione è un must intramontabile, questo però significa anche organizzare gli addii al nubilato in piena estate scegliendo mete ed ambientazioni che siano fresche ed accoglienti, ma anche eleganti ed in tono con il periodo, ad esempio sopra un'isola. 
In mancanza del wedding planner professionale spetta alle amiche della sposa il compito di guardarsi attorno e trovare l'offerta più conveniente che unisca emozioni e gusto, con un occhio al budget ed uno rivolto a soddisfare l'interessata così da ottenere da lei il sorriso più bello.

Per tutti la data prevista per le nozze è oramai "Il giorno più bello", ma anche la sera precedente non è da scordare troppo velocemente.

Il soggiorno o la Day Spa alle Terme ha preso quota nelle proposte a tema nuziale e le amiche non devono fare troppi sforzi per convincere la futura sposa a lasciarsi trasportare in un'avventura che prevede massaggi, bagni, fangature, aperitivi e trattamenti di vario genere.

La Sardegna mette sul piatto da cerimonia le Antiche Terme sulla costa occidentale. Per gruppi superiori alle 10 persone, ad esempio, le Antiche Terme di Sardara regalano alla festeggiata il pacchetto “Una notte con la sposa”.

Tra i pacchetti: "Bridal Day" con libero accesso alle piscine termali dalle ore 9.30 alle ore 12.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.00. Pranzo alle ore 13.00
"Sorprendi la Sposa" oltre al libero accesso alle piscine termali prevede anche la cena alle ore 20.00 e per il dopocena un bagno sotto le stelle in una calda atmosfera di vapori e luci
"Una notte con la sposa" prevede invece l'arrivo al venerdì pomeriggio con ripartenza il sabato pomeriggio. "Una notte indimenticabile in pensione completa con sistemazione in camere doppie - spiega il personale delle Antiche Terme - con libero accesso alle piscine termali , sala fitness e bagno sotto le stelle".

Le acque termali di Sardara sono acque meteoriche naturalmente arricchite di minerali e sgorgano ad una temperatura massima di 60 gradi. Classificate come bicarbonato-alcalino-sodiche ed ipertermali, sono tra le migliori in Europa.

Le “Acquae Neapolitanae” degli antichi Romani sono oggi una meta ideale per inseguire l'equilibrio psicofisico attraverso un percorso sanitario curato da specialisti pluridisciplinari capaci di offrire competenze diagnostiche, terapeutiche e riabilitative.

"Le nostre acque ed i fanghi - spiega lo staff - hanno uno effetto eudermico: stimolano il microcircolo ed il metabolismo cutaneo, contribuendo all'azione an­tinfiammatoria, antisettica e detergente sono indicate nel trattamento di molti ineste­tismi causati da affezioni come la cellulite, l’acne e l’invecchiamento".

GoGoTerme

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme