Terme d'inverno: consigli utili per l'idratazione della pelle

Pubblicato: 23/12/15 13:12

Molte riviste specializzate nel settore cosmetico lanciano l'invito a dotarsi di acqua termale in confezione spray da applicare all'occorrenza su viso e mani. Secchezza ed arrossamento della pelle sono caratteristiche della stagione invernale e se non curate possono produrre inestetismi oltre a fastidiosi pruriti.

"Durante l’inverno è essenziale proteggere la pelle dal freddo idratandola" spiega lo staff medico delle Terme di Saturnia che propone il trattamento "Dolce Benessere" localizzato negli arti inferiori che stimola la circolazione sfruttando l’azione antiossidante ed elasticizzante dei polifenoli, sali minerali e vitamine.
Cacao e Cannella. "La sinergia tra Cacao e Cannella stimola le endorfine che tonificano e riscaldano la muscolatura, provocando una sensazione di piacere e benessere psico-fisico. Il trattamento si conclude con una breve frizione su tutto il corpo con olio dall’effetto drenante".Per il viso si sfruttano invece le vitamine e l'ossigeno per agire su tutti i tipi di pelle "donando un immediato senso rivitalizzante, di idratazione e luminosità al viso".

Dalle Terme di Salsomaggiore e Tabiano, dove i medici termali hanno formulato proposte cosmetiche mirate, confermano e rilanciano: "Con l’arrivo del periodo freddo dell’anno, la pelle è sottoposta a un notevole stress a causa dei repentini sbalzi di temperatura. Il clima rigido, seguito dal caldo secco dei termosifoni può provocare problemi di disidratazione, arrossamenti, geloni ed ispessimento cutaneo accompagnati da prurito e dolore".
Spiegano ancora gli esperti "Disidratazione e desquamazione possono rendere la pelle sottile, ruvida al tatto ed irritabile, con grave perdita di plasticità ed elasticità, predisponendola a malattie quali l'ispessimento cutaneo, dermatite atopica, dermatite seborroica, eczema e psoriasi. Acqua termale sulfurea e zolfo naturale sono un ideale complemento cosmetico per i problemi di secchezza estrema, quali quelli che si verifi cano in corso di eczema, psoriasi, ittioli, pruriti senili e per le pelli irritate da fattori esterni".
Germe di Grano, Olio di Calendula, Burro di Karitè. Tra i consigli pratici un caldo pediluvio serale con i sali aromatici, un massaggio esfoliante a base di gommage termale per eliminare impurità e cellule morte. Per idratare e igienizzare mani e piedi possono tornare utili creme termali magari "ricche di sostanze dermoriparatrici, emollienti e nutrienti quali l’olio di germe di grano, l’olio di calendula, il burro di karitè".

Patata e Yogurt Intero. Alle Terme di Sassetta il consiglio contro gli arrossamenti dovuti al freddo è quello di sfruttare le proprietà della patata per rendere più elastica e tonica la pelle "Ottimo rimedio contro gli arrossamenti della pelle del viso dovuti alle basse temperature, la patata è ricca di amido e quindi svolge un’azione lenitiva e decongestionate per l’epidermide, oltre che levigante ed addolcente. Lo yogurt, utilizzato come addensante, è molto nutriente ed ammorbidente per la pelle".

Olio di Argan, Burro di Cupoacu, Astaxantina. "Con l'arrivo dell'inverno è ancora più importante proteggere la nostra pelle" recita su Facebook il post dell'Hotel Terme Apollo di Montegrotto Terme che propone una crema viso idratante a base di acqua termale salsobromoiodica del Bacino Termale Euganeo e microorganismi maturati nel fango euganeo, arricchita con "olio di argan, burro di cupoacu ed astaxantina contenuta nelle alghe di acqua dolce".

Paraffina. Al Sardegna Grand Hotel Terme il trattamento idratante alla paraffina è "emolliente, attenua l’aridità e l’invecchiamento della pelle; restituisce morbidezza, elasticità e tono".

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme