Terme di Sirmione, la sudorazione completa la riabilitazione

Pubblicato: 04/06/15 08:06

A Brescia, presso il Terme di Sirmione Store, gli “Aperitivi del benessere” tra fresche bevande e stuzzichini vedono i medici specialisti oltre all’estetista e consulente di bellezza a disposizione degli ospiti per rispondere a domande, dare consigli, approfondire i benefici delle cure termali.
La partecipazione è gratuita e per tutti è previsto un piccolo omaggio. Il prossimo appuntamento è previsto per Martedì 30 giugno dalle 17.00 alle 20.00 con il tema della "Riabilitazione alle Terme".

L’acqua meteorica alle Terme di Sirmione prima di sgorgare dalla sorgente Boiola, effettua un percorso lungo 20 anni. Dal Monte Baldo, a più di 800 metri di quota, scende erodendo sali minerali dalla roccia ed arriva ad oltre 2.100 metri sotto il livello del mare dove la temperatura è di 70 gradi.
Risulta molto importante in medicina l’effetto analgesico del calore che produce un immediato incremento della beta-endorfina plasmatica, responsabile dell’effetto analgesico e miorilassante.

Fango ed acqua termale consentono un elevato apporto termico prolungato: l'acqua termale di Sirmione ha le caratteristiche d’azione delle acque sulfuree, delle acque salsobromoiodiche e della temperatura.
Come spiegano gli specialiti del Centro di Sirmione: "La riduzione del dolore, e la fisiochinesiterapia tradizionale, prevalentemente utile nel ripristino dell’escursione articolare e del tono-trofismo muscolare, consentono di proporre al paziente una soluzione più efficace in tempi più brevi".

Terapie di tipo termale quali fanghi o bagni consentono la rieducazione neuromotoria e respiratoria, il Progetto Riabilitativo Individuale ovvero le proposte elaborate dall’équipe riabilitativa, coordinata da un fisiatra esperto del Centro, tengono conto dei bisogni del paziente comprese menomazioni e disabilità e soprattutto delle attività residue e recuperabili individuando gli interventi specifici da attuare sul paziente.

Il segreto sono il termoassorbimento e la termodispersione o sudorazione profusa con richiamo di liquidi dal torrente circolatorio. La quantità di sudore prodotto dall’applicazione fango-balneoterapica completa e dalla fase di reazione si aggira intorno a 1,5 litri: "L’aumento della temperatura interna determina l’accelerazione degli scambi metabolici, la riduzione del tono muscolo-tendineo, l’attivazione vascolare" sottolineano gli specialisti.

Il movimento in ambiente acquatico è meno brusco e traumatizzante e soprattutto nel caso di blocchi articolari dolorosi la cura risulta più facile ed offre maggiori risultati. Questo anche perché a 37° l’apporto ematico aumenta: "Il calore comporta una azione miorilassante - spiegano i medici - e questo effetto è altamente favorevole in stati patologici spesso caratterizzati da contratture muscolari. L’effetto miorilassante unito ad una propria discreta azione antalgica contribuisce a risolvere stati dolorosi provocati da tensione muscolare".

Tra le principali tecniche riabilitative vi è la rieducazione posturale indicata per scoliosi, iperlordosi, cifosi e discopatie lombari: la ginnastica prevede cicli di almeno 12 sedute e assicura un miglioramento dei sintomi dolorosi soprattutto legati alla schiena e alla cervicale già dopo le prime 5 sedute.
La Massoterapia invece è indicata per contusioni osteoarticolari, muscolari, artrosi, lombalgie ed altre algie, nevralgie è un massaggio che consiste in una manipolazione del tessuto muscolare che produce effetti sul circolo linfatico e venoso e sui tessuti contratti e retratti, sullo stato dei sistemi vascolare e nervoso, sul tessuto cutaneo consistente in un aumento della temperatura della pelle dovuto all’effetto vasomotorio, sul sistema muscolare.

Tra le offerte stagionali vi è il percorso miorilassante che si svolge presso le Terme Virgilio di Colombare di Sirmione o presso le Terme Catullo nel centro storico di Sirmione, ed integra il fango termale con l'idromassaggio termale e il massaggio e dura 3 giorni: è particolarmente indicato per sciogliere le tensioni muscolari e migliorare la funzionalità articolare.

"Il fango agisce attraverso il calore, lo zolfo e i sali minerali, con azioni dirette sui tessuti delle articolazioni, mentre l'immersione nell'acqua termale svolge un'azione benefica sul tono dei muscoli e dei tendini" spiega il fisiatra. Mentre lo staff termale ricorda lo sconto del 20% previsto sull'ingresso da 5 ore al Centro Benessere Termale Aquaria.

L’acqua di Sirmione è classificata minerale e ipertermale e contiene infatti una rilevante quantità di zolfo, come anche idrogeno solforato, sodio, bromo e iodio. Tra gli oligoelementi presenti vi sono: litio, potassio, ferro, arsenico, cadmio, cromo, nichel, selenio e zinco, e sono loro che attivano le reazioni chimiche. 

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme