Terme di casa in sardegna: apertura con segreto

Pubblicato: 21/09/15 15:09

A Sardara, dopo 6 anni di chiusura, sono state riaperte le terme comunali con l'inaugurazione dell'albergo Sardegna Termale Hotel & SPA. Una riapertura attesa e particolare visto che dal 29 agosto al 10 settembre l'accesso è stato riservato ad alcuni ospiti speciali seguendo una campagna di marketing innovativa anche se spesso peculiare del turismo internazionale.

"Vorremmo fare le cose in famiglia" ha scritto in una lettera la direzione del nuovo stabilimento che rivolgendosi alle famiglie di Sardara ha presentato un invito inatteso ed esclusivo: "Per ogni sardarese, è previsto un ingresso gratuito che prevede l'utilizzo delle piscine termali, dell'area fitness e del percorso Thermarium con sauna bagno turco, grotta del sale, docce termali ed area relax".
I primi a provare la bontà del nuovo investimento sul territorio sono dunque stati gli abitanti stessi. 

Nel nuovo impianto l’acqua calda scorre a circa 35 gradi e le piscine sono circondate da zone dedicate al riposo mentre il parco è arredato in modo tale da renderlo il punto centrale, nonché vitale, delle attività legate al piacere psico-fisico.
Il Centro Fitness affacciato sul bosco di eucalipti è equipaggiato con moderne attrezzature con un personal trainer a disposizione per consigli e suggerimenti.

"Il nostro successo dipende anche da voi" hanno spiegato coloro che hanno creduto nel rilancio del termalismo, un vero e proprio invito a promuovere Sardara sia attraverso le proprie dirette conoscenze che per mezzo dei nuovi Social in modo da abbracciare un vasto pubblico di ospiti interessati. Un passaparola virale sollecitato attraverso un omaggio che ha permesso di toccare con mano l'acqua ed i servizi offerti per poi proporre la meta turistica a parenti ed amici.

120 posti letto di Sardegna Termale che si aggiungono ai 180 delle Antiche Terme di Sardara confermano la vocazione termale della località che diventa il centro più importante dell'isola.

Federterme commenta la notizia della nuova apertura dandone ampio risalto sul web: "Il Comune incasserà dal concessionario 120 mila euro l'anno per un periodo di 20 anni. La durata della concessione dovrebbe permettere all'imprenditore privato di ammortizzare le manutenzioni ordinarie e straordinarie poste a carico dello stesso gestore. Per l'amministrazione comunale, le Terme possono costituire un tassello fondamentale per rilanciare il territorio del Medio Campidano e creare i presupposti di una nuova ripartenza, con uno slancio che guardi al domani".

GoGoTerme

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme