Psoriasi: alle terme un trattamento che protegge la pelle

Pubblicato: 01/10/15 17:10

Passata l'alta stagione estiva, l'offerta termale subisce un sensibile ridimensionamento e l'attenzione si sposta verso aspetti più delicati quali la cura del corpo non solo dal punto di vista estetico ma anche patologico.
La psoriasi ad esempio che viene curata in modo alternativo dalla medicina termale per mezzo dell'argilla calda maturata in acqua termale prevede un trattamento indoor che non subisce flessioni nel cambio di stagione ed anzi sembra prendere quota proprio nel momento in cui la pelle abbandonata dal sole necessita di una manutenzione accurata.

Interessa oltre il 2,5% della popolazione, la psoriasi è una patologia cronica a carattere recidivante e non esiste ad oggi un trattamento specifico per via della soggettività di una malattia che "nella maggior parte dei casi non arriva alla totale e definitiva remissione del quadro clinico".
Il Ministero della Salute ha riconosciuto le proprietà terapeutiche dell' acqua solfato-bicarbonato-calcica delle Terme di Casciana conferendo allo stabilimento l'autorizzazione al trattamento della Psoriasi con Fango-balneoterapia: "Spesso lo Specialista Dermatologo deve far sospendere al paziente le terapie in atto, sia per una scarsa rispondenza riscontrata, per un necessario periodo di riposo farmacologico, sia per la possibile comparsa di effetti collaterali" sottolinea lo staff sanitario della struttura toscana.

Le cure termali sono riconosciute come "una valida alternativa" ai farmaci tradizionali e possono interessare nello specifico il trattamento per le seguenti patologie dermatologiche: "psoriasi (esclusa la forma pustolosa ed eritrodermica), eczema e dermatite atopica (escluse le forme acute vescicolari ed essudative) e dermatite seborroica ricorrente".

Per accedere alle cure in convenzione con il servizio sanitario nazionale il medico curante sulla ricetta deve riportare la seguente prescrizione: "Si richiede ciclo di fango-balneoterapia per psoriasi / eczema e dermatite atopica / dermatite seborroica ricorrente".

L'acqua di Casciana ha doti terapeutiche "contro le disfunzioni della circolazione venosa, i reumatismi e le artrosi, l'uricemia, il colesterolo alto, riniti, faringiti, bronchiti e tutti i disturbi ginecologici" lo ricordano i medici che offrono agli ospiti un controllo gratuito per la valutazione del quadro clinico e patologico al fine di consigliare le terapie più idonee.

GoGoTerme

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme