​Otiti e sordità infantile, prevenzione con le cure termali

Pubblicato: 19/11/14 14:11

 Se non opportunamente curata può portare alla sordità. E' importante riconoscere i sintomi dovuti essenzialmente all'infiammazione del timpano: dolore, calo dell'udito e sensazione di ovattamento, febbre, pianto, fuoriuscita di secrezioni.

Se per esempio il bambino si tocca spesso l'orecchio, se mostra sollievo quando viene sollevato da terra e se dall'orecchio fuoriesce del liquido maleodorante allora è giunta l'ora di rivolgersi al pediatra.
Può capitare che i bambini colpiti da forme di rinite allergiche abbiano continue ricadute.

Le cure termali costituiscono un validissimo strumento curativo e di prevenzione dei disturbi uditivi, soprattutto quando questi colpiscono i bambini e riducono notevolmente il numero di ricadute.
Secondo studi medici le cure termali sulfuree esprimono la loro massima efficacia nei casi delle infezioni respiratorie, otiti, riniti e bronchiti dei più piccoli.

Trattamenti specifici per l'otite: inalazioni a base di acqua termale sulfurea, aerosol, docce nasali, nebulizzazioni, insufflazioni endotimpaniche che agiscono sull'apparato respiratorio e sulle tube di Eustachio con effetto antisettico, antiffiamatorio e fluidificanti.

Alle terme di Sirmione esiste un centro specializzato per la cura della sordità rinogena e molti dei pazienti sono bambini, le Terme di Tabiano si distinguono per il termalismo infantile grazie al Centro per la Ricerca e la documentazione sull’otite media secretiva infantile (O.M.S.I.).
La durata di un ciclo di cure termali è mediamente di 12 giorni, ripetuto due volte in un anno: primavera e autunno.

GoGoTerme

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme