Ostriche sulla pelle, un toccasana per le rughe 

Pubblicato: 13/12/14 19:12

 Il crostaceo che produce la candida pietra è lo stesso che può rendere la pelle luminosa e pura come una perla appunto.
L'ostrica infatti è una ricchissima fonte di minerali come lo zinco, importante per la sintesi delle proteine, il ferro, il calcio e gli acidi grassi polinsaturi, noti per le loro proprietà anti-age; per questo ridotta in polvere oggi viene impiegata in creme, maschere e cosmetici per le pelle.

La pelle inizia a perdere tonicità già prima dei 30 anni e quindi bisogna intervenire per tempo proprio per prevenire e combattere le tracce di stress e stanchezza. Le creme a base di polvere di ostrica sono l'ideale per via delle molteplici azioni: idratante, nutriente, elasticizzante.

Una maschera alle ostriche mescolata con fanghi termali pulisce a fondo la pelle mista, grassa o con problemi d'acne. Ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, aumenta l’idratazione della pelle e lenisce le parti irritate. L'estratto della conchiglia è consigliato anche per le pelli più mature e rugose perché favorisce il ricambio cellulare.

Si può dire che l'ostrica grazie alle proteine, vitamine e oligominerali di cui è composta funziona come riequilibrante fisiologico dell'epidermide. La cosmesi bio da quando l'ha scoperta ne ha fatto un proprio cavallo di battaglia; lo scrub all'ostrica o i fanghi termali all'ostrica sono tra i trattamenti più esclusivi che si possono trovare alle storiche Terme di Caracalla a Roma.

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme