Nuoto: come mantenersi in forma rilassandosi.

Pubblicato: 17/07/18 18:07

Spesso parlando di terme sentiamo dire che la temperatura della vasca ricorda quella della placenta: il luogo in cui la vita ha inizio e rappresenta il relax per antonomasia. Il neonato nuota ed è la prima attività sportiva dell'essere umano. La pratica del parto in acqua segue il principio del graduale adattamento e consente al neonato di abbandonare il liquido amniotico per restare in un ambiente a lui congeniale come quello acquatico.

Roma è il luogo in cui nascono le terme in Italia ed ancora oggi, a distanza di secoli, nella città eterna lo sport rappresenta un’eccellenza.

Presso il Forum Sport Center Roma è possibile trovare un Centro Benessere che si ispira alle terme romane, ma guarda al mondo contemporaneo fornendo ai propri ospiti piscine nelle quali è possibile liberare il corpo dalle tossine.

Il nuoto non ha età. Pur basandosi sul principio del rilassamento corporeo, rafforza la fisicità modellando il corpo, conferendogli equilibrio, resistenza ed elasticità. Nuotare aiuta lo sviluppo dell'apparato cardiovascolare e favorendo naturalmente l'ossigenazione produce anche il potenziamento delle fasce muscolari.

Chi pratica sport regolarmente, che si tratti di un atleta medagliato oppure di un dilettante dalle grandi prospettive di crescita e fino all’amatore, trova spesso nel nuoto un conforto nei periodi di preparazione e di recupero post gara, ma anche nelle fasi riabilitative successive ad un infortunio poiché l'ambiente acquatico, ed il termalismo in questo con l'acqua arricchita di elementi dalle proprietà ricostituenti, gioca spesso un ruolo fondamentale.

Compiere esercizi in acqua è semplice, nel corso degli anni è diventato un trend con buoni margini di divertimento, basta pensare all'acquagym ed alle sue varianti.

L'aerobica in piscina brucia i grassi ed è coadiuvata dall'assenza di gravità, il mantenimento di una buona forma fisica si concretizza nel potenziamento dei muscoli, che vengono rimodellati anche in quelle parti del corpo indifferenti alle sollecitazioni quotidiane.

Tra i consigli utili più gettonati da chi si occupa di bellezza c'è il nuoto, perché, massaggiando la pelle, allontana la cellulite.

Perché il nuoto è una disciplina rilassante? Durante una nuotata l'atleta entra in totale sintonia con il proprio corpo, attraverso i battiti cardiaci è possibile mantenere un perfetto ritmo e controllare il proprio stato di salute. Il numero dei battiti cardiaci per minuto offre una interessante finestra sul proprio organismo: indica infatti lo stato di salute a riposo, sotto sforzo e nella fase di recupero.

Il nuoto è questione di stile. Esistono varie discipline del nuoto che concentrano l'attività su alcuni movimenti in particolare, ma il movimento in acqua presuppone in ogni caso l'allenamento di parti del corpo che praticando alcuni sport si tendono a trascurare e questo causa a volte lo sviluppo di spalle, braccia o gambe a discapito le une delle altre e con l'inconveniente dei traumi dovuti al sovraccarico della colonna vertebrale.

La schiena di un nuotatore è spesso usata come esempio per una buona postura ed una corretta armonia nell'andatura.

Il nuoto è senza tempo e senza stagione. A dispetto di chi nuota solo in estate, non si tratta di uno sport stagionale, per questo le piscine sono spesso un luogo di rifugio durante tutto l'anno ed a fare la differenza sono i servizi accessori presenti nelle strutture dislocate in terme o centri benessere.

Secondo i maggiori preparatori atletici il nuoto può alternarsi ad esercizi fisici e per questo l'aumento della ricerca di centri attrezzati ha comportato, anche da parte di luoghi dedicati prevalentemente alla permanenza in vasca, una implementazione delle palestre con la disponibilità di attrezzi e macchine tecnologicamente avanzate. 

GoGoTerme

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme