Inverno alle Terme di Riolo: cielo plumbeo e primi freddi, la stagione ideale

Pubblicato: 20/11/18 18:11

Lo staff delle Terme di Riolo cattura l'attenzione sui Social con una frase ad effetto "Cielo plumbeo e primi freddi invitano a stare al calduccio... Questa è decisamente la nostra stagione!" 

Un riparo sicuro dalle intemperie climatiche e non solo con la proposta di "un bagno in piscina termale calda, relax a bordo vasca, sauna, bagno turco, una buona tisana... e, perché no, un massaggio rilassante fatto da mani esperte".

Le attenzioni però sono tutte dirette al Ponte dell'Immacolata quando si inizia a respirare la festosa atmosfera prenatalizia.
Da qui nasce la proposta termale che invita a trascorrere in Emilia Romagna un dolce weekend dell'Immacolata "Avvolti in tiepidi vapori termali: sorseggiando la tisana preferita, rilassati a leggere le pagine di un buon libro, rigenerati nelle calde acque termali, a cancellare le tensioni grazie ad efficaci rituali manuali".

Immacolata Gusto & Spa è il pacchetto che prospetta agli ospiti "un soggiorno 3 notti in camera doppia o matrimoniale con prima colazione a buffet, ingressi da mezza giornata al Centro del Benessere: piscina termale salsobromoiodica 34°C, più di 40 idromassaggi differenziati, fungo con getti laminari, water step e water cyclette, percorso vascolare, Thermarium completo di sauna, bagno turco, temporale d’acqua, docce emozionali, area relax con misuratore del benessere e tisaneria, fitness room attrezzata. Telo caldo relax a bordo vasca. Cene e massaggio corpo totale".

Il Bagno Turco "si effettua ad una temperatura di 45°C ed umidità 90% in cabina a vapore con olii essenziali di eucalipto. La durata ideale del trattamento è di 15-20 minuti. La presenza del vapore caldo favorisce la regolazione del PH, l’idratazione e la pulizia della pelle. E’ indicato per il miglioramento delle attività respiratorie, la circolazione migliora in tutte le parti del corpo favorendo lo scioglimento e l’eliminazione delle tossine attraverso una abbondate sudorazione. Nella cabina sono presenti due docce con acqua fredda, con la quale si ottengono straordinari benefici alla circolazione sanguigna, grazie alla reazione caldo - freddo"

L'Acqua Breta delle Terme di Riolo nasce nel Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola. Un territorio tra i più ricchi per numero e varietà di acque medicamentose.

La
 falda si trova a 60-80 metri di profondità, caricata progressivamente di sali minerali presenti nella crosta terrestre da oltre 500 milioni di anni.
Spiegano i medici termali che "Durante il percorso verso la superficie, l'acqua attraversa depositi di calcare, diaspri, macigno e argilla, veri e propri filtri naturali che sottraggono all'acqua tutte le impurità nocive, lasciandone intatto il corredo biochimico. Alla fuoriuscita in superficie, l'acqua è batteriologicamente pura, pronta per essere bevuta". 

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme