Bambini alle terme: i consigli utili del pediatra termale

Pubblicato: 27/10/15 12:10

La salubrità dell'aria e dell'acqua sono la sintesi della vita sul nostro pianeta: l'uomo, al 70% una struttura di ossa e muscoli è intriso di acqua, per vivere deve respirare. Solo di conseguenza, come combustibile, arriva la necessità di nutrirsi correttamente.

Non sono molti i centri termali che si occupano dei bambini, l'argomento è delicato e complesso, serve uno staff interamente dedicato, ma in Abruzzo, ad esempio, è possibile trovare un luogo altamente specializzato.
Nel piccolo borgo medievale di Caramanico nel Parco Nazionale della Majella, le sorgenti solfuree ed oligominerali, dal 1576 sono usate per la prevenzione, cura e riabilitazione.
La vicinanza con il mare, l'ottima ossigenazione e la particolare collocazione geografica rendono il clima ideale per tenere sotto controllo i parametri necessari a garantire il benessere fisico.

Lo stabilimento termale di Caramanico Terme si avvale di numerosi specialisti e dal 2015 anche della collaborazione di Gaetano Silvestre, medico specialista in pediatria esperto in patologia pneumo-allergologica e da inquinamento ambientale.
Già dal 1990 è attivo un grande Reparto Pediatrico Inalatorio per poter effettuare le cure come aerosol, inalazioni, nebulizzazioni, politzer o insufflazioni, rieducazione tubarica e bagni di acqua sulfurea.

"Poco invasive e prive di effetti collaterali, le cure termali, sono il metodo più semplice e naturale per la risoluzione e la prevenzione delle patologie legate alla funzionalità respiratoria e uditiva del bambino, come le infiammazioni a livello nasale, tracheo-bronchiale, sinusale e soprattutto dell’orecchio medio, ma anche per le problematiche della pelle. La terapia termale, già dal primo ciclo, diminuisce la possibilità che il bambino possa incorrere in una riacutizzazione del problema, producendo una notevole riduzione nell’assunzione di farmaci" sono le indicazioni mediche fornite dallo staff sanitario.

Le Terme di Caramanico propongono tre protocolli specifici dedicati alle patologie dell’apparato respiratorio, alla sordità rinogena e alle patologie dermatologiche. "Faringolaringiti Croniche, Rinosinusite Cronica, Rinopatia Vasomotoria, Ipertrofia Adenotonsillare, Bronchite Cronica, Otite Catarrale Cronica, Stenosi Tubarica, Eczema, Dermatite Atopica, Psoriasi, Dermatite Seborroica" queste le patologie riscontrate in età pediatrica e trattate nel centro abruzzese.

Cosa è la Rieducazione Tubarica? "I piccoli pazienti, assistiti da specialisti, effettuano una serie di semplici esercizi di gruppo, volti a migliorare l’efficienza e la funzionalità della Tuba di Eustachio e a stimolare/riattivare la muscolatura peritubarica. Il modo più efficace per risolvere e prevenire, divertendosi assieme agli altri bambini, l’otite media secretiva, molto frequente in età pediatrica anche se a volte non diagnosticata".

Il divertimento è essenziale? "Sottoporsi alle cure assieme agli altri bambini e stringere nuove amicizie è fondamentale per vivere con gioia e allegria ogni appuntamento terapeutico. Proprio per questo mettiamo a disposizione una sala d’attesa dedicata ai giochi, all’intrattenimento e alle attività didattiche, e di postazioni per le cure inalatorie dotate di TV per la proiezione di cartoni animati".

Il pediatra amico di famiglia. "Disponiamo di specialisti con una lunga esperienza, in grado di offrire ai bambini assistenza specifica e altamente qualificata, e di tecnici specializzati per i controlli strumentali. La cura naturale con acqua termale dà la sicurezza ai genitori di fornire ai propri figli la giusta prevenzione senza interferire sulla naturale formazione delle difese immunitarie, ma anzi favorendola e potenziandola. Senza dimenticare che le cure termali costituiscono un’efficace alternativa alle tradizionali cure farmacologiche, soprattutto durante i mesi più freddi"

GoGoTerme

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme