Terme Aperte 2016: Aprile e Maggio ad Agnano

Pubblicato: 30/03/16 11:03 da

Terme Aperte, evento sostenuto da Federterme e rivolto principalmente ai "curiosi del benessere" è l'occasione per poter provare da vicino l'effetto del termalismo sul proprio corpo rispondendo ai tanti interrogativi che leggenda e scienza si portano dietro da moltissimi anni.
In particolare durante "Terme Aperte" i medici rispondono alle domande degli ospiti e potenziali pazienti indirizzando ciascuno sul percorso più adatto al personale problema: l'errore più comune è infatti quello di ritenere acqua e fango alla portata di tutti, egualmente funzionali ed assimilabili.
Non è così, non solo per ogni patologia esiste un trattamento opportuno, ma vi sono controindicazioni che non possono essere tenute in bassa considerazione.

L' appuntamento di Aprile e Maggio è alle Terme di Agnano con un programma di prevenzione riservato ai bambini sulle vie respiratorie con visita otorinolaringoiatrica gratuita ed un contest fotografico nei week end 9-10 e 16-17 aprile, con ingresso libero alle terme per i fotoamatori sia nelle aree esterne che interne, inclusa l'area archeologica. Seguono mostra fotografica e premiazione con giuria di esperti. A Maggio l'attenzione è puntata sulle visite guidate al sito archeologico, gratuite nel week end 14-15 maggio.

Le acque minerali hanno origini vulcaniche presso le Terme di Agnano, e sono di tipo sulfureo-salso-bicarbonato-alcalino-terrose, ovvero costituite da cloruro di sodio, iodio, bromo, calcio, bicarbonato, solfuri.
"Uno degli effetti più evidenti della crenoterapia è lo stimolo proflogistico che si ottiene nei primi giorni di terapia, il quale evolve in azione anti-infiammatoria al termine del ciclo di cura e si protrae per diversi mesi. Questo è dovuto alla stimolazione del sistema immunitario, all'azione antisettica, all'azione antiedemigena, azione antifibrotica ed azione endocrina" spiega il Direttore Sanitario Dott. Giovanni Bencivenga.

L'uso dell'acqua consiste in inalazioni, insufflazioni, aerosol, irrigazioni, ventilazioni polmonari, bagni, fanghi, stufe ed ognuna di queste soluzioni è legata a situazioni ben precise.

Curate in ambito termale sono ad esempio le malattie otorinolaringoiatriche per le quali risulta valido il ciclo di inalazioni ed aerosol: "Si ottiene un’azione antiinfiammatoria e decongestionante, un’azione mucolitica, un aumento dei poteri di difesa, un’azione trofica sulle mucose, un’azione battericida, una prevenzione delle riacutizzazioni. Per le otiti croniche si consiglia il ciclo di cura per la sordità rinogena, che prevede le inalazioni più le insufflazioni endotimpaniche; permettono lo scollamento delle pareti tubariche e la reversione della pressione negativa all’interno della cassa del timpano. In questo modo si ottiene un rallentamento o blocco dell’evoluzione verso la sordità, con recupero di valori audiometrici in grado di mantenersi nel tempo" spiega ancora il Direttore.

Altri esempi che è bene tenere a mente o che i genitori devono conoscere prima di affidare i propri figli ad una struttura?

"Per le malattie artro-reumatiche utili sono, alternativamente, il ciclo di balneoterapia o di fangoterapia o di fango-balneoterapia o di stufe. Queste ultime a calore secco naturale, ciò favoriscono una buona sudorazione che aiuta l’organismo a disintossicarsi. Il calore favorisce inoltre l’azione di tipo analgesico, decontratturante, antiinfiammatorio. Si ottiene pertanto una riduzione delle riacutizzazioni e un minor consumo di farmaci antiinfiammatori.
Per le malattie dell’apparato respiratorio vi è il ciclo di ventilazioni polmonari, medicate e non che permette di eseguire una vera e propria ginnastica respiratoria.
Per le malattie vascolari è indicato il ciclo di cure per vasculopatie periferiche che prevede l’uso della piscina di kneipp, in cui l’alternanza di acqua calda e acqua fredda determina un’attivazione della circolazione periferica.
Per l
e malattie ginecologiche utile è il ciclo di irrigazioni vaginali, con o senza bagni che hanno azione antiinfiammatoria, antisettica, decongestionante: l’acqua viene introdotta in vagina e si usano dai 2 ai 5 litri di acqua minerale per seduta".

Ultimi articoli

Nella SPA Resort, melatonina ricavata dalle piante alpine

Idrata e rivitalizza il corpo, rilassa e distende la mente, è presente nei trattamenti di Borgobrufa  di Torgiano

  • Pubblicato: 25/06/16 14:06

Terme di Venturina, brezza marina sul Cratere di Toscana

La brezza marina raggiunge le sorgenti termali

  • Pubblicato: 24/06/16 12:06

Tra la via Emilia e il wellness: i segreti di Castel San Pietro

Un’attenzione particolare è riservata ai bimbi, che si sottopongono a cure inalatorie per le affezioni delle prime vie aeree

  • Pubblicato: 23/06/16 15:06

Le acque di Sirmione e San Pellegrino conquistano la Cina

Quando a fare selezione sono i grandi esperti internazionali a caccia di location irrinunciabili

  • Pubblicato: 22/06/16 15:06

Weekend di cibo vero e benessere alle Terme di Saturnia

Prima edizione della rassegna enogastronomica e wellness al Parco Termale di Saturnia

  • Pubblicato: 21/06/16 14:06

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme
{* *}