Pasqua alle Terme: Percorso Etrusco nella Valle d'Orcia in Toscana

Pubblicato: 27/03/18 15:03

 Gli Etruschi non avevano internet e non seguivano i Social, ma sapevano dove trovare l'acqua buona. Gli antichi abitanti della Toscana apprezzavano infatti il potere rigenerante delle acque termali delle sorgenti di Fonteverde.
 Le stesse acque ricche di zolfo, calcio, fluoro e magnesio, oggi sgorgano in superficie ad una temperatura naturale di 42°C e continuano a regalare benessere a tutti coloro che scelgono di trascorrere qualche ora nella Val d'Orcia.

 I paesaggi e le architetture fanno parte dell’esperienza di benessere che le cure termali proposte in Toscana offrono fra dolci colline e tesori d’arte.
 Il brand Toscana funziona quando sui Social Network appaiono gli inviti agli eventi organizzati sul territorio, specie in occasione di festività come la Pasqua che si accompagna alla Primavera, ma per saperne di più occorre interrogare chi le terme le vive quotidianamente.  Approfondire i temi del termalismo aiuta a comprendere la filosofia che da secoli sta dietro la cura delle acque. 

"L’azione benefica delle nostre acque termali - spiegano gli esperti della nota meta del benessere a San Casciano dei Bagni - è unica perché le loro caratteristiche chimico-fisiche specificatamente indicate per la prevenzione e la cura del corpo e la loro purezza microbiologica è garantita dalla profondità delle sorgenti, dalla continuità e dalla portata del flusso".

 Qualche esempio degli effetti sull'organismo? "L’apparato locomotore acquista tono muscolare, il sistema nervoso si rilassa, l’organismo gode delle proprietà antinfiammatorie e analgesiche dell’acqua, il fegato e le vie biliari dell’effetto antitossico e metabolico. La cute, grazie ad un delicato effetto peeling, risulterà più levigata e luminosa. Se inalata sotto forma di vapore, l’acqua aiuta a migliorare la funzionalità delle vie respiratorie mentre, se bevuta, rappresenta una fonte alimentare di calcio utile nella terapia dell’osteoporosi e una fonte alimentare di elettroliti per gli sportivi"

In cosa consiste il Percorso Etrusco? "Il Percorso Etrusco è un suggestivo itinerario che consente di immergersi nel relax e nel benessere più totale. La combinazione di elementi quali la sauna, il bagno turco e la grotta conducono al piacere di una remise en forme completa, sia per il corpo sia per la mente".

Perché affidarsi alle terapie termali? "Per la capacità di ridurre la quantità e gli effetti dei radicali liberi, la potente azione antinfiammatoria, evidenziata dalla riduzione significativa dei mediatori stessi dell’infiammazione. L’applicazione di fango termale maturo e l’immersione in acqua termale costituiscono un efficace stimolo adattogeno per l’organismo. Attraverso il suo calore, il mezzo termale sia fango, acqua, grotta è capace di liberare sostanze endogene particolari che aumentano le funzioni di riparazione cellulare e la capacità di adattamento e di resistenza dell’intero organismo, in sinergia con l’effetto antiinfiammatorio"

Gli Etruschi non hanno lasciato solo il culto delle acque ma anche testimonianze artistiche visibili del loro passaggio, la famiglia che decide di trascorrere alcuni giorni a Fonteverde, così come la coppia in fuga romantica, possono trovare nella vicina Sarteano una emozionante testimonianza della civiltà etrusca. 
Parliamo della Tomba della Quadriga Infernale, risalente al IV secolo avanti Cristo. In uno spazio sotterraneo è possibile osservare un affresco con immagini ancora vive e suggestive come ad esempio la quadriga in corsa, trainata da belve mitologiche.
Figure di uomini a tavola ed un feroce serpente a tre teste sono altri degli elementi ad ornamento della tomba che si può visitare solo su prenotazione.

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme