Autunno alle terme, nel bianco cuore della Maremma

Pubblicato: 30/09/17 09:09 da

Nel cuore della Maremma l'elemento principale è il tufo, materiale bianco e facilmente lavorabile, ma non è il solo, anche le acque sono di ottima qualità ed apprezzate in tutto il mondo.
In questa fetta di Toscana l'autunno si trascorre alle terme e più precisamente nel Comune di Sorano dove la storia si perde nel tempo, tra testimonianze etrusche e romane; è qui che sorge il Residence Terme di Sorano.
Una meta privilegiata del benessere nazionale tra gli splendidi borghi antichi di Sorano, Pitigliano, Sovana, Saturnia e Scansano veri e propri gioielli della Maremma.

La Direzione della struttura spiega che la location sorge su una superficie di circa 70mila metri la metà dei quali a verde naturale boscato intorno alla millenaria Pieve di Santa Maria dell'Aquila dove si trovano anche 30 appartamenti e 10 ville, mentre a disposizione degli ospiti ci sono una confortevole piscina con acque calde naturali che sgorgano dalla sorgente a 37,5°, cascate sotto cui godersi un piacevole idromassaggio e un'area riservata ai bambini con una piscina sportiva.

Tra gli assi a disposizione la possibilità di organizzare escursioni e visite guidate alle vicine necropoli etrusche, così come percorrere le vie del gusto e le strade del vino, passeggiare per le antiche vie delle città del tufo Sovana, Sorano e Pitigliano.

Nel solarium dislocato su tre livelli si trovano due delle tre piscine di Terme di Sorano. "La più frequentata - racconta lo staff - è quella termale utilizzabile per tutto il periodo di apertura della struttura, ovale e disposta su due livelli. Continuamente alimentata con acqua termale del tipo bicarbonato-magnesiocalcica che sgorga dalla sorgente a 37,3° sufficienti per garantire la temperatura in piscina di circa 35°/36°. Nella parte superiore ci si può rilassare in assoluto relax godendo dei benefici dell’acqua termale, nella parte inferiore l’altezza dell’acqua varia da 90 a 60 cm e si trovano due cascate per massaggi su tutta la parte del corpo".

La piscina sportiva rettangolare è aperta da maggio a ottobre e consente di mantenersi in forma con nuotate intense oppure, alternando l’uso delle piscine, ricercando una tonificazione naturale del corpo.

La terza piscina è storica ed è situata nel bosco, adiacente al torrente termale “Il Bagno dei Frati”, risalente al XV° secolo.
Quali particolarità la rendono unica? "Veniva utilizzata dai frati che abitavano nei locali dell’attuale Pieve di S.Maria dell’Aquila a quell’epoca sede di un convento di frati. Di dimensioni ridotte, può comunque ospitare circa quindici persone ed è alimentata da due sorgenti termali che sgorgano direttamente dalla roccia e garantiscono la temperatura dell’acqua di 34° circa in un contesto veramente unico" spiega lo staff che accoglie gli ospiti.

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme