Acque termali, terme e trattamenti termali eccellenza italiana

Pubblicato: 13/09/17 16:09 da

L'Italia è un Paese ricco di sorgenti di acque minerali che sono alla base delle cure e dei trattamenti erogati dalle terme. Un patrimonio diffuso su tutto il territorio tramite 384 aziende termali, operative in 19 Regioni e in 190 Comuni, con un fatturato di 1500 milioni di euro e con circa 65.000 addetti.
Sono già oltre 2000 gli anni di esperienza nelle cure con le acque minerali e termali e forse questo è alla base del flusso costante ed interrotto di persone alla ricerca del benessere del corpo e della mente all'ombra delle Alpi e dall'Appennino al mare.

Il rinnovato interesse al contatto con la natura permette alle terme di esercitare un nuovo fascino sugli italiani e sugli stranieri tra parchi termali, scorci mozzafiato e località di pregio artistico oltre che naturalistico.
La scelta del luogo, spesso dettato dalla semplice presenza di fonti, finisce con lo sposarsi poi con l'uso di materiali e tecniche e design d'interni mirato a contestualizzare il centro benessere ma anche a calare l'ospite in una dimensione immateriale, quasi onirica.  
La ricerca del rilassamento corporeo passa attraverso una serie di fattori che coinvolgono i cinque sensi e per ottenere tutto ciò non bastano idrogeno ed argilla, servono professionalità e competenza.

L'Italia gode di un patrimonio naturale unico, con una reputation costruita e consolidata nei secoli, fin dal tempo dei Romani, inventori del format che aveva fini igienici, ricreativi ed anche curativi.
L'offerta termale rappresenta oggi "Una componente fondamentale per il sistema sanitario italiano e una risorsa con grandi potenzialità per l'attrattività e il turismo del benessere sui territori, con benefici diretti anche in termini di destagionalizzazione". Aldo Ferruzzi, VicePresidente di Federterme Confindustria e Presidente di FoRST, parteciperà il 20 settembre 2017 alla tavola rotonda inaugurale delle tre giornate di HUB Turismo Terme & Benessere che si terrà a Milano, dal 20 al 22 settembre 2017 al Centro Congressi Stelline Corso Magenta.

Un'occasione per monitorare il termalismo e valutarne la crescita di richiesta e relativa offerta, ma anche l'aspetto qualitativo e la bontà delle strutture e dei trattamenti erogati. Alle spalle delle grandi aree termali si muove una equipe medica che studia la materia prima e, in contatto con i centri di ricerca, si occupa di sviluppare le potenzialità terapeutiche delle acque e dei fanghi. 

Le ricerche scientifiche sono alla base della credibilità del settore. Caratteristiche chimiche e fisiche delle acque termali spiegano come e perché le acque, e i relativi trattamenti, fanno bene.
La FoRST-Fondazione per la ricerca scientifica termale fondata nel 2003, opera a sostegno delle attività di ricerca scientifica di medicina termale con bandi internazionali.

Federterme ricorda oggi che anche l'allungamento della vita media, dipenderebbe da appropriate condizioni igieniche, un'alimentazione sana ed equilibrata, stili di vita sani ed attivi tutte componenti della filosofia termale propriamente detta. 

Il settore nazionale anche nell'appuntamento milanese intende rafforzare la tutela anche nella definizione dei centri termali, premiando le strutture dove oggi realmente si erogano trattamenti termali che utilizzano acque termali con valenze terapeutiche.

Cerca Hotel su booking

Data check-in

Data check-out

Migliore Tariffa Garantita
offerte hotel per il tuo weekend alle terme